Albergo Ristorante Ghirardini

18 novembre 2021, 09:08

  • Tipologia
    Ristorante
  • Indirizzo
    Bosco di Corniglio -. Corniglio
  • Località
    Corniglio
  • Telefono
    0521.889123
  • Chiusura
    Mercoledì
  • Ristorante
  • Bosco di Corniglio -. Corniglio
  • Corniglio
  • 0521.889123
  • Mercoledì
Albergo Ristorante Ghirardini
Cucina
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Qualità / Prezzo
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
a cura di Chichibio

Nuova vita al ristorante Ghirardini di Bosco di Corniglio dove si sale in cerca di fresco l’estate, poi di funghi e castagne l’autunno e sempre di salutari camminate nel Parco dei Cento laghi. Qui è il cuore del paese: i giornali, un angolo coi frequentatori abituali, magari un mazzo di carte, e nei giorni di sole un aperitivo nel grande spiazzo aperto sulla corona dei monti davanti all’albergo-ristorante. Quattro imprenditori coraggiosi innamorati del posto hanno rinnovato il tutto e hanno portato entusiasmo, un cuoco esperto in cucina, camerieri professionali in gilet nero e camicia bianca. Poi scendono in campo anche loro con mogli e figli a dare una mano, affettare salumi, stappare bottiglie nel segno di una familiare cordialità. All’ingresso controllo della certificazione verde e si entra nella bella sala (una altrettanto ampia al piano superiore) coi grandi travi in legno, il camino acceso, i tavoli sobriamente preparati con candide tovaglie, l’atmosfera un po’ rumorosa dei pranzi domenicali, la gentilezza di una ciotola d’acqua per il silenzioso cane dei nostri vicini di tavolo.
La cucina, i piatti
La carta dei vini propone una buona scelta di etichette parmigiane e nazionali di qualità con attenzione ai prezzi, mentre la lista dei piatti è integrata da alcune proposte del giorno. Tradizione locale, mano attenta a non esagerare coi grassi, sapori sicuri e riconoscibili. Subito un vassoietto con torta d’erbe e pizzetta in attesa dell’antipasto: tagliere abbondante di salumi e nota di merito per il prosciutto 30 mesi di Ponte Romano e il salame Felino Gran riserva cav. Umberto Boschi; un discreto flan di polenta con chips croccante, fonduta di Gorgonzola e noci tostate sbriciolate; la classica torta di patate ricoperta di funghi porcini trifolati: le noci sbriciolate e i funghi arricchiscono e danno rilievo ai piatti. Ai primi, gli strigoli al pesto di basilico con fagiolini e patate, come da classica ricetta ligure, sono il piatto del giorno: altrimenti sode tagliatelle di pasta all’uovo con condimento in bianco di porcini; anolini in brodo; tortelli di erbetta o di patate (ripieno molto delicato) conditi con troppo burro, pezzetti di porro e pancetta croccante. Ai secondi, la polenta accompagna stracotto di manzo al lambrusco, guanciali di maiale brasati, un dolce cinghiale in umido. Letto di lenticchie brasate per il prete cotto al vapore, sodo e saporoso, proposta del giorno come la trippa e l’anatra arrosto. La punta di vitello ripiena al forno con le patate d’ordinanza e le costolette di agnello alle erbe aromatiche completano il tutto.
Per finire
Un tagliere di formaggi (6 euro) o le torte di casa: quella classica di mandorle e amaretti, la golosa al cioccolato, quella morbida alla ricotta, quella di mele, la sbrisolona. E, ancora, tortelli dolci, tiramisù e panna cotta. I prezzi: coperto 1,50 euro; antipasti 8; primi 10-14; secondi 12-14; dolci 3,50-4,50. Menu esposto, gradini, bagno e parcheggio comodi.
Non mancate
Prete al vapore