×
×
☰ MENU

Sala Baganza, in dirittura d'arrivo la pista ciclopedonale tra via Roma e via Delle Barricate

Sala Baganza, in dirittura d'arrivo la pista ciclopedonale tra via Roma e via Delle Barricate

05 Agosto 2021,09:42

Un’altra, importante tessera sta per aggiungersi al fitto mosaico di piste ciclopedonali salesi. Sono infatti in via di ultimazione i lavori del percorso lungo mezzo chilometro che permetterà di collegare via Roma a via Delle Barricate, passando a fianco della Casa della Salute. Un’infrastruttura ecosostenibile al servizio della mobilità dolce, che rappresenta una fondamentale “cerniera” tra il centro del capoluogo e Sala Bassa.

Nei giorni scorsi il sindaco di Sala Baganza, Aldo Spina, e l’assessore ai Lavori pubblici, Nicola Maestri, hanno effettuato un sopralluogo sul cantiere accompagnati dal Responsabile dell’Area Urbanistica e Servizi Pubblici del Comune Mauro Bertozzi.

«Questo intervento fa parte del programma generale di potenziamento del sistema di mobilità dolce all’interno dell’abitato di Sala Baganza – sottolinea il primo cittadino Spina –. Da anni stiamo lavorando per rendere sempre più agevoli i collegamenti tra le zone dove sono presenti i servizi pubblici e le zone residenziali, con percorsi sicuri per pedoni e ciclisti».

Una rete alternativa a quella stradale che per mezzo della nuova pista connetterà il centro e i suoi servizi con Sala Bassa, uno dei quartieri storici densamente popolato. «Dalla Casa della Salute e via Roma sarà poi possibile inserirsi in un altro percorso ciclopedonale verso la zona del Cantone, che collega le scuole, il Giardino Farnesiano con la Rocca, da dove si può proseguire in direzione degli impianti sportivi di via Di Vittorio», aggiunge il sindaco.

L’opera, in fase avanzata e che si prevede di ultimare entro fine mese, non sarà ecosostenibile soltanto dal punto di vista del suo utilizzo, ma anche da quello strutturale, sottolinea Bertozzi, che ne ha curato direttamente la progettazione e la direzione dei lavori, quasi interamente realizzati da personale del Comune: «Il percorso è già tracciato – sottolinea il tecnico – e si stanno costruendo le strutture di contenimento in legno e materiale naturale che andranno ad integrarsi in modo armonico con il contesto preesistente».

Un’opera di «ingegneria naturalistica – precisa l’assessore Maestri –, che sarà dotata di illuminazione. La progettazione e l’esecuzione dei lavori sono state inoltre molto attente a salvaguardare alcune presenze arboree di particolare interesse, come il boschetto di querce che sta crescendo in prossimità di una zona riservata alla sosta e al ristoro. Il percorso ci “girerà intorno”, ad una distanza adeguata per non interferire con il loro sviluppo». La pista non avrà, inoltre, una valenza strettamente locale, perché, spiega sempre Maestri, «consentirà di collegare Sala Bassa con il la parte terminale del percorso ciclabile che si sta realizzando tra Sala Baganza e Collecchio».

Il sindaco sottolinea infine come l’intervento sia stato reso possibile dalla «grande sensibilità dimostrata dall’Istituto Diocesano di Sostentamento del Clero, proprietario di una parte del terreno su cui sta sorgendo la pista, che ha ritenuto di condividere con noi un accordo per la gestione della proprietà consentendoci di realizzare questa infrastruttura in modo tempestivo. Grazie al nuovo appalto di gestione del verde – conclude Spina –, verranno inoltre riqualificate le aree che connesse al percorso, come il parcheggio ad est della Casa della Salute».

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI