×
×
☰ MENU

Stare bene - Speciale Natale

Metti la salute sotto l'albero

Le strenne all'insegna del benessere

Metti la salute sotto l'albero

di Monica Rossi

23 Dicembre 2021,09:01

Natale, tempo di regali. Bene le idee «materiali», ma se volessimo puntare invece sulla salute? Su esperienze, piuttosto che oggetti, di benessere, relax, fitness? Per punta sulle «coccole», c’è l’imbarazzo della scelta. Al netto dei percorsi Spa nei centri benessere o alle terme (per chi li apprezza, naturalmente) con tutto quel che implicano (massaggi, cure per la pelle, bagni turchi, saune, scrub detox, sedute aromatiche o cromoterapiche e via discorrendo), ci sono i corsi per permettere a chi si ama di ritagliarsi un momento speciale (da soli o in compagnia): si va dalla meditazione (online magari) per ricaricare le pile, alle smartbox (supergettonate quelle che propongono viaggi brevi, siano essi culturali o enogastronomici o paesaggistici), dalle sedute specialistiche (osteopatia, riflessologia plantare, naturopatia e via discorrendo), ai biglietti per andare a teatro o al museo (perché il bello, si sa, ha sempre un effetto positivo sull’umore), passando per i pacchetti per frequentare corsi a lungo desiderati (e qui le possibilità sono infinite e spaziano dai vini alla cucina alle arti secondo gusti e talenti). Il tutto senza dimenticare i cofanetti di prodotti di bellezza o i trattamenti speciali (peeling e bagni molto particolari come quelli al cioccolato o alla panna: ne parliamo nella pagina accanto), così come i buoni per provare cucine nuove, ricercate o - perché no, dopo le abbuffate delle Feste? -, salutistiche.
A proposito di salute: secondo una recente indagine svolta da una piattaforma di prenotazioni online di visite mediche, con la pandemia è cresciuta la voglia di dotarsi di strumenti hi-tech per l’automonitoraggio o per avere una migliore cura di sé. Il 69% degli italiani oggi usa la tecnologia e le correlate app proprio per controllarsi (nel 2019 non superavano il 10%). Oltre allo smartphone (scelto dal 59% degli intervistati), vanno alla grande i contapassi e i fitness watch, così come le applicazioni. Perché allora non regalarle?

Regalate il bello che fa stare bene Lo psicologo e psicoterapeuta Piero Ferrucci (allievo di Roberto Assagioli, fondatore della psicosintesi) scrive che «la bellezza plasma le nostre vite in mille modi: nell’interiorità anzitutto, toccando le nostre emozioni (…) I suoi benefici sono molti. Il bello rinforza la nostra salute, stimola l’intelligenza, cambia i nostri rapporti». Per dirla anche con Lapo Felicioni, psicologo specializzato in arteterapia, la bellezza è in grado di produrre benefici alla salute psicofisica. Ce ne siamo accorti quando il lockdown ha chiuso musei, teatri, cinema, vietato viaggi, concerti e mostre. Ora che siamo vaccinati e che le porte della cultura si sono riaperte, l’idea regalo per gli amanti del bello potrebbe essere proprio un biglietto o due se non un carnet per assistere agli spettacoli della nuova stagione teatrale o per andare al cinema, ma anche un viaggio in una città d’arte, cui aggiungere l’ingresso a un museo o a una mostra. Un «chiavi in mano» all’insegna del bello senza stress, magari facendosi aiutare da un’agenzia di viaggi.

Una cena salutista senza cucinare Regalare un’esperienza da vivere, è forse il modo migliore per dire a una persona che le vogliamo bene. E se allora fosse anche un’esperienza da gustare? Dopo le feste, finite le tavole luculliane, oltre a regalare un buono per un pranzo o una cena in un ristorante salutista dove sposare gusto e leggerezza (e magari prendere spunto per seguire una dieta più leggera post-festività), l’idea «wow» potrebbe essere l’opzione di «noleggiare» uno chef che faccia tutto, spesa e pulizie comprese. Dove cercarlo? Qui, ad esempio: www.chefbooking.com è un portale dedicato che propone 2.208 cuochi a domicilio (uno copre anche la zona di Parma e propone carne e pesce, quanto la cucina giapponese e vegetariana). Altro portale specializzato è www.takeachef.com, che sempre per Parma vanta una quindicina di cuochi che (a detta del sito) si sono formati nelle migliori scuole di cucina e hanno un decennio di esperienza culinaria. Oltre a cucinare, lasciano la cucina impeccabile e… scusate se è poco!

Cuscini anti-stress, acqua aromatizzata Che dire poi delle idee per prendersi cura di sé stessi in modo naturale? Per l’amica o il famigliare che soffre spesso di mal di testa, accusa stress e ansia, ci sono i tappeti (con cuscino) per la digitopressione: set da massaggio da usare in casa in grado di sciogliere le tensioni muscolari e alleviare, o prevenire, il mal di testa e l’emicrania. Fatto prima di andare a letto, pare aiuti anche a dormire bene la notte e ridurre lo stress e l’ansia, migliorando quindi anche la concentrazione. Altra idea, per chi lavora in piedi e la sera ha gli arti inferiori stanchi, sono i gambali per la pressoterapia: costicchiano un po’ (quelli di qualità superano i 600 euro!), ma sono un toccasana per ridurre gonfiori e indolenzimenti. Più abbordabile è l’idea per chi non ha la buona abitudine di bere tanta acqua: compresse che aromatizzano l'acqua proponendo piacevoli «water cocktail» a base di ingredienti naturali, senza zucchero e lattosio. I gusti? Tanti e particolari: ribes nero, sambuco, lime, baobab, mirtillo rosso, moringa, rosa canina.

Massaggi al caffè o al cioccolato Al netto dei classici cofanetti di prodotti e delle gift card per l’estetista, le idee regalo per viso e corpo si stanno moltiplicando. Dovrete magari navigare un po’ per trovare chi le propone, ma chi riceverà il buono apprezzerà… anche se dovrà fare una po’ di strada per raggiungere il centro in questione. Citiamo i massaggi al sale (elimina le impurità ed è drenante) o alla lana con erbe aromatiche (pare sciolga le tensioni e levighi la pelle), i trattamenti per il corpo con creme al silicio, che pare favoriscano la formazione di collagene. E i trattamenti al cioccolato? Non sono una novità, ma ora c’è chi porta l’esperienza più in là: alcuni rituali (nelle spa di montagna, ad esempio), abbinano i massaggi con cacao amaro e olii pregiati a peeling al caffè, bagni alla panna e impacchi al cioccolato bianco. E poi i trattamenti per il viso con polvere di diamante od oro. Quest’ultimo prevede di stendere sul viso una maschera in oro 24K, poi rimossa con un magnete naturale.

Il corso di yoga o di mindfulness Mai pensato di regalare la mindfulness? Abbinando lo yoga alla meditazione, si migliorerebbero le funzioni esecutive (vale a dire, dalla soluzione di problemi alla capacità di controllo delle emozioni e degli impulsi, dei pensieri e delle azioni ripetitive). Ecco allora l’idea: regalare un corso di questo tipo a chi arriva al Natale «scarico» e rischia di esserlo ancora di più dopo le feste. Potreste anche corredarlo con gli accessori dedicati: oltre al tappetino da yoga, un cuscino da meditazione (serve per far assumere al corpo una posizione comoda per riuscire a meditare e a rivolgere lo sguardo all’interno); un «feetup» (così si chiama lo sgabello poggiatesta); o una lampada di sale (per un’atmosfera intima e salubre). Altra idea benessere sono i miniset aromatici per alleviare chi è ancora in smartworking o viaggia per lavoro: propongono un olio da massaggiare sulle tempie quando la pressione è eccessiva, un altro per aumentare la concentrazione e un mix di aromi per creare un ambiente piacevole.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI