×
×
☰ MENU

studio

Covid: dopo la guarigione 1 su 5 sviluppa nuovi problemi salute

Raddoppio del rischio di malattie polmonari, 1,5 volte di infarto

covid coronavirus molecola

25 Maggio 2022,12:52

Nell’anno successivo alla guarigione da Covid-19, 1 paziente su 5 tra gli under 65 e 1 su 4 tra gli over 65 sviluppa almeno un problema di salute direttamente collegato all’infezione da virus SarsCov2 secondo uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) americani pubblicato sul bollettino settimanale dei Cdc.
La ricerca ha verificato su 350 mila americani che si erano ammalati di Covid tra marzo 2020 e novembre 2021 l’insorgenza di 26 patologie che la ricerca ha associato a Covid. I dati sono stati confronti con quelli di 1,6 milioni che non avevano contratto l’infezione.

Lo studio ha rilevato che tra le persone di età compresa tra 18 e 65 anni, il 35,4% aveva sviluppato almeno un nuovo problema di salute dopo Covid; dal momento che ciò avveniva anche nel 14,6% del gruppo di controllo, i ricercatori hanno attribuito la differenza (il 20,8%) a Covid. Tra gli ultrasessantacinquenni, aveva sviluppato nuovi sintomi il 45,4% delle persone che si erano ammalate di Covid e il 18,5% dei membri del gruppo di controllo; in tal caso Covid era responsabile della comparsa di problemi di saluti nel il 26,9% dei pazienti.

Le malattie polmonari (embolia polmonare e sintomi respiratori) e quelle muscolari sono le patologie per cui si registra un più alto aumento del rischio con un raddoppio sia negli under sia negli over-65. Nei giovani, si registra quasi un raddoppio dei problemi di gusto e olfatto mentre negli anziani un aumento di analoga entità per problemi renali e tromboembolici. Tra i dati più preoccupanti quelli relativi all’infarto, per cui si registra un aumento di una volta e mezzo del rischio. Compreso tra il 30 e il 40% l’aumento del rischio di diabete, aritmie cardiache, scompenso cardiaco, problemi cerebrovascolari come l’ictus (in quest’ultimo caso, però, solo tra gli over-65).
«Con l’aumento del numero di persone che sono ormai state infettate da SarsCov2, è probabile che aumenti anche il numero di persone che soffrono di condizioni post-Covid», avvertono i ricercatori.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI