×
×
☰ MENU

Auto rubata a Pizzo ritrovata nel bresciano: merito della videosorveglianza appena riattivata

Auto rubata a Pizzo ritrovata nel bresciano: merito della videosorveglianza appena riattivata

17 Novembre 2021,11:10

È stata ritrovata dalle forze dell'ordine grazie alle telecamere di sicurezza da poco riattivate l'auto rubata otto giorni fa ad una famiglia residente a Pizzo, frazione a nord di San Secondo Parmense.

Negli scorsi giorni, a seguito della segnalazione giunta al Vicesindaco e Assessore alla Sicurezza del Comune, Francesco Ilardo, sono infatti partite le indagini degli agenti della Polizia locale, che grazie al controllo delle immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza del territorio sono riusciti a ricostruire con grande precisione il percorso seguito dai malviventi, fornendo elementi essenziali per il ritrovamento del mezzo rubato: i ladri si erano infatti dileguati, nell'arco di un brevissimo tempo, uscendo al di fuori dal territorio regionale in direzione Cremona; i Carabinieri del Comando di San Secondo hanno diramato immediatamente i dati del veicolo alla banca dati nazionale e a distanza di qualche giorno l'auto è stata ritrovata nella Bassa bresciana.

Fondamentale per il ritrovamento è stato l'utilizzo della videosorveglianza che da pochi giorni è stata riattivata su volere della nuova amministrazione comunale, dopo un lungo periodo di inattività causato da un guasto tecnico. “A pochi giorni dall'avvio del nostro mandato, siamo subito intervenuti per il ripristino di ben quattro OCR, ovvero quei rilevatori di targhe che sono distribuiti attorno al perimetro del nostro paese e che purtroppo erano inattivi da circa sessanta giorni per un guasto” è il commento del Vicesindaco. “Abbiamo messo la sicurezza del nostro paese al primo posto degli impegni della nuova amministrazione e la videosorveglianza è ormai uno strumento indispensabile in cui investire risorse, per questo stiamo già partecipando ad un bando che ci consentirà nel 2022 l'installazione di numerose videocamere nei punti sensibili di San Secondo” conclude Ilardo.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI