11°

26°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' nato il terzo royal-bay: è un maschio

Gran Bretagna

E' nato il terzo royal-baby: è un maschio

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Data - Ora inizio 12/12/13 - 15:00

Data - Ora fine 21/12/13 - 21:00

Tipologia Arte e Cultura

Località Parma

borgo del correggio , parma

fotografia

Collezione di appunti di viaggio dalla Birmania

L'esposizione allestita nello spazio "Rossoamapola" di borgo Del Correggio.

Foto di Silvia Ugolotti

Foto di Silvia Ugolotti

Ricevi le news
0

 

Fotografare per fermarsi. Per comprendere. E anche per ricordare. Sono partite così, come note on the road, le fotografie della giornalista parmigiana Silvia Ugolotti, esposte fino al 21 dicembre nella personale «The Ladies», organizzata allo spazio espositivo d’arte «RossoAmapola» di Borgo del Correggio (www.rossoamapola.it), in collaborazione con l’Associazione per l’amicizia Italia-Birmania.
«Nomen omen», dicevano i Latini: «amapola», infatti, in spagnolo non significa solo papavero (sia innocuo che da oppio), ma anche persona dai molti talenti. E Silvia non poteva scegliere posto migliore: da oltre 15 anni realizza reportage per importanti riviste di viaggio e lifestyle, come Dove, Io Donna, Panorama, Style, Flair, Traveller, Qui Touring, Grazia, Tu Style e Weekend e Viaggi, e sa guidare la macchina fotografica con la stessa ispirazione della penna.
Benché, per lei, questa non vada considerata una mostra fotografica, ma «una collezione di appunti di viaggio e, come tale, piena di difetti e imperfezioni».
Un semplice supporto al lavoro da reporter. Eppure, come la sua scrittura unisce la curiosità del cuore all’esattezza dell’indagine, giungendo a una coerenza estetica, così questa serie di ritratti delle donne birmane, nata da un trekking compiuto nel marzo del 2009 nella parte orientale del Paese, la meno turistica e la più arcaica, ma autentica nelle tradizioni e ospitale nei modi, ha inevitabilmente a che fare con la bellezza. E proprio grazie alla sua funzione e missione documentaria.
Risponde, insomma, a un’esigenza visiva d’interpretazione formale del mondo. Un’esperienza artistica. Certamente preterintenzionale, almeno per l’autrice, ma riuscita. Questo alfabeto esistenziale al femminile è a colori e, incredibilmente, rovescia l’assunto di Ted Grant, il papà del fotogiornalismo nordamericano, secondo cui, solo se si fotografano le persone in bianco e nero, se ne afferra l’anima.
Qui, la tavolozza di abiti e paesaggi non distrae dall’essenza e non rende lo scatto un esercizio sull’arcobaleno, ma una sonda dell’interiorità. La stessa Silvia racconta che questi «sono i sorrisi dolci della speranza. Sono lo sguardo gentile e fiero della Birmania. Nella terra di Aung San Suu Kyi, diversa da ogni altra terra che tu possa aver conosciuto, come scriveva Rudyard Kipling, sono le donne cuore e corteccia di un Paese dal potere maschile. Hanno sopportato violenze e soprusi, discriminazioni e morte, camminando come se danzassero verso un futuro più forte e democratico.
Lo hanno fatto con silenziosa tenacia, portando sul capo ornato di argenti e colori il fiore della pace. Oggi, in questa nazione mosaico d’etnie vivono circa cinquantadue milioni di persone: quasi la metà sono donne, dalle insospettabili risorse. Combattono per i propri diritti, lavorano senza lamento, vivono per la famiglia.
Che siano Bamar, Padaung o Akha la pensano tutte allo stesso modo: se incontri qualcuno senza un sorriso, regalagliene uno dei tuoi». I nidi antichi della coscienza di due mani nodose e raggrinzite, magnifiche radici d’eleganza. O la luminosa costellazione degli occhi di una «donna giraffa» del popolo Kayan, che brilla saturando ogni grammo d’aria. Foto che non si prendono delle libertà rispetto al reale, ma ne sanno rivelare l’invisibile forma. E perché, si chiedeva il grande fotografo Robert Adams, la forma è bella? «Perché ci aiuta ad affrontare la nostra paura peggiore: il timore che la vita non sia che caos e che la nostra sofferenza non abbia alcun senso».

 

Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Lealtrenotizie

Claudio Lombino

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

REGGIO EMILIA

Silvia Olari su Fb: "Mi hanno rubato il tablet". E i Carabinieri lo rintracciano subito

"Tutto è bene quel che finisce bene", scrive la cantante

ANTEPRIMA GAZZETTA

Vandalismi all'Itis. E la preside deve chiudere i bagni

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

Mondo

Nicaragua, 25 morti in scontri, cronista muore in diretta

Colpito alla testa mentre stava riprendendo su Facebook.

PARMENSE

Superenalotto: vincita da oltre 41mila euro a San Secondo

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

CARABINIERI

Trovata a Fidenza dopo 13 giorni la ragazza scomparsa da Piacenza

RISSE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

5commenti

METEO

"Salvo" il ponte del 25 aprile, 1°maggio a rischio pioggia Video

GAZZAREPORTER

Grosso ramo cade al Parco Ducale: le foto di un lettore Foto

Foto di Massimo Mari

1commento

PARMA

Spazzatura accumulata su scale e corridoi di un palazzo del centro  Foto

4commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

1commento

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

10commenti

ITALIA/MONDO

Economia

Dazi: accordo Ue-Messico per rimuovere il 99% delle barriere Video

Governo

Mattarella: "Mandato a Fico per esplorare un'intesa tra Pd e M5S

SPORT

RUGBY

Zebre: pullman per i tifosi sabato a Treviso

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

SOCIETA'

MEDIA

Osservatorio giovani-editori: entra Tim Cook di Apple 

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover