14°

27°

Balletto

"Reshimu", dove tutto ha inizio

In scena al Regio lo spettacolo del Balletto di Siena che trae ispirazione dalla cultura ebraica

"Reshimu", dove tutto ha inizio

Reshimu balletto il 7 giugno al Ridotto

Ricevi gratis le news
0

La Spagna lo ha definito così: «Un espectàculo impressionante», «Un regalo al corazòn». Questi alcuni commenti sulla pagina facebook del coreografo Marco Batti e del compositore Riccardo Joshua Moretti in seguito alla rappresentazione di «Reshimu» del 18 maggio scorso a Gerona. Ma già lo scorso anno, a «Danza in Fiera» a Firenze, la critica lo aveva paragonato a un quadro di Caravaggio. Ora lo spettacolo di danza messo in scena dal Balletto di Siena, su musiche del maestro Moretti, approda al Teatro Regio di Parma, dove sarà in scena sabato 7 giugno alle 21 (prevendite già in corso).
«Reshimu» è il titolo di un album edito qualche anno da Moretti: il coreografo Batti, che già nella sua produzione dello scorso anno «Lucifero» ebbe modo di conoscere e “utilizzare” la musica del compositore, ne è rimasto affascinato e ha voluto produrre un balletto che sta riscuotendo ovunque successo di pubblico e di critica.
Secondo la cultura ebraica Reshimu è il granello primordiale, ciò da cui tutta la realtà ebbe inizio ed è al tempo stesso, il residuo, quell’indelebile traccia lasciata da un odore, una sensazione, qualcosa che non se ne va.
Nella vita incontriamo eventi, persone, situazioni e sentimenti che passano, ma lasciano dietro di sé un residuo, quel qualcosa di indelebile, che nemmeno il tempo o l’acqua cancellano. Reshimu è quindi il confronto, tra la nascita e lo sviluppo di tutto quello che ci circonda, e il processo relazionale che crea quelle emozioni che restano per sempre.
«Per chi studia la letteratura Kabbalistica - afferma Moretti - il termine “Reshimu” è assolutamente familiare, infatti, è un termine ricorrente che sta a significare Residuo. Per alcuni può significare Impronta di Memoria del passato che può essere risvegliata da una forte esperienza emozionale tanto intensa da far riaffiorare ricordi primordiali».
Marco Batti - un lavoro non facile il suo essendosi dovuto calare in un mondo a lui sconosciuto, ma portato a compimento grazie al’empatia e la sinergia che si è instaurata con Moretti - ha realizzato una coreografia suddivisa in diversi quadri che rappresentano i quattro mondi: l’emanazione e quindi l’essenza Divina, la creazione, la formazione dove vi sono le presenze angeliche ed infine il mondo dell’azione che è la parte più bassa dell’universo, ovvero il mondo fisico e materiale dove le creature assumo sembianze di corpi umani.
Tutta la coreografia si poggia sul concetto della creazione dal nulla, mentre le musiche originali composte da Moretti per questa produzione hanno il fascino e il mistero del trascendente e del mistico, trasportando lo spettatore in un viaggio in cui musica e coreografia si fondono in una poesia multisensoriale.
Lo spettacolo ha il patrocinio del Comune di Parma e il sostegno di Illa SpA e Effetto Sposa. Informazioni e biglietteria: Teatro Regio di Parma - biglietteria@teatroregioparma.com - 0521 203999. Parma OperArt - info@parmaoperart.com - 393 0935075.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

Incidente a Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover