Sei in Università

Viaggio della Memoria: l'attesa dei ragazzi

Il 1 febbraio la partenza verso i luoghi dell'Olocausto

31 gennaio 2017, 22:32

Chiudi
PrevNext
1 di 1

Domani (1 febbraio) si parte. Cosa ci aspetta? Impareremo tanto ma soprattutto ricorderemo qualcosa che non deve più succedere. C’è tanta attesa, ma anche molta curiosità mista a paura. Riusciremo a sostenere l’insieme di emozioni che ci aspettano? Certo, dell’Olocausto ne parliamo da quando siamo piccole ma lo scontro con quella realtà sarà diverso da tutto quello che ci hanno raccontato, che abbiamo letto. Sarà un’esperienza che ci segnerà nel profondo. Piene di emozioni contrastanti siamo pronte ad affrontare questo Viaggio.