Sei in Università

UNIVERSITA'

Quattro laboratori per avvicinare le ragazze alle materie scientifiche e alle tecnologie digitali

10 febbraio 2021, 12:15

Quattro laboratori per avvicinare le ragazze alle materie scientifiche e alle tecnologie digitali

All’Università di Parma quattro laboratori STEAM (Science, Technology, Engineering, Art, Math) per avvicinare le ragazze alle materie scientifiche e alle tecnologie digitali. I laboratori si svolgeranno online nell’ambito del progetto “ORIENTA – MENTE: conoscere e conoscersi per orientarsi al futuro”, guidato dal Comune di Parma, del quale l’Ateneo è partner.

L'obiettivo del progetto è quello di coinvolgere le ragazze delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Parma e provincia per favorire un approccio consapevole alla scelta universitaria, prevedendo azioni di contrasto alla dispersione scolastica e per incrementare il successo formativo.

Laboratori di Ingegneria dell’Informazione

Si svolgeranno venerdì 12 febbraio 2021 dalle 8.30 alle 12.30 e lunedì 15 febbraio 2021 dalle 10.30 alle 12.30 online. Le attività proposte nei laboratori di elettronica, del fotovoltaico e di fotonica e tecnologia wireless sono pensate per studentesse delle scuole secondarie superiori.
Per avvicinare le studentesse delle scuole secondarie superiori alle discipline STEAM, e in particolare all’ingegneria dell’informazione, durante i laboratori (della durata complessiva di 6 ore) le studentesse saranno coinvolte nelle attività di ricerca svolte dalle docenti (le partecipanti saranno affiancate da sole docenti donne), che potranno mostrare nella pratica cosa significa lavorare nell’ambito dell’ingegneria dell’informazione per una donna, discutere con le ragazze sulle opportunità lavorative e di carriera offerte dal settore, aiutarle ad acquisire consapevolezza delle proprie capacità in un ambito tipicamente considerato prerogativa maschile.
Docenti referenti: Giovanna Sozzi (mail giovanna.sozzi@unipr.it – tel. 0521906044) e Federica Poli, Amina Piemontese, Ilaria De Munari, Valentina Bianchi.

SHEvil Engineers - Le ragazze alla scoperta del mondo dell’Ingegneria civile e ambientale
Il laboratorio si svolgerà venerdì 16 aprile 2021 dalle 9 alle 13 in modalità telematica ed è rivolto a 25 studentesse.

L’obiettivo di questo laboratorio STEAM è quello di stimolare l’interesse e avvicinare le ragazze al mondo dell’Ingegneria civile e ambientale concentrando l’attenzione sull’impatto positivo (e a volte negativo) che gli ingegneri hanno avuto e hanno sul mondo che ci circonda e sul bisogno di ricerca, inventiva e lavoro di squadra nella professione di ingegnere alla quale le ragazze possono contribuire da diverse prospettive. In particolare, il laboratorio mira a mostrare come l’Ingegneria civile e ambientale sia fortemente connessa con le città e il territorio in cui viviamo e come una corretta progettazione, realizzazione e manutenzione delle strutture e infrastrutture e una efficace gestione del territorio influenzino significativamente lo stile di vita e la sicurezza delle comunità.

Le adesioni devono essere comunicate entro mercoledì 31 marzo 2021 al docente Marco D’Oria  (mail marco.doria@unipr.it – tel. 0521 906335).

Laboratorio di fisica a casa

L’iniziativa è rivolta a 18 studentesse delle scuole secondarie superiori, che svolgeranno un laboratorio di 6 pomeriggi da 3 ore ciascuno preceduti da una lezione introduttiva di 2 ore, per 20 ore complessive di attività. Alle ragazze vengono proposti esperimenti di fisica da realizzare a casa.  Le ragazze, singolarmente o in gruppi da due (ma ciascuna a casa propria) saranno seguite via Teams da alcune tutor dell’Università che esporranno loro la teoria essenziale e le condurranno nella realizzazione dell’esperimento e nell’analisi dei dati. Gli argomenti riguarderanno ottica, elettromagnetismo, meccanica e termodinamica. La proposta è pensata soprattutto per le classi più “alte”, ma il tutoraggio sarà personalizzato, quindi adattabile a qualunque classe.  Si tratterà di esperimenti divertenti, in grado di mettere in luce interessanti aspetti della natura, realizzabili in prima persona.

Questo il calendario: 4 febbraio (ore 15-17), 8, 11, 15, 18, 22, 25 febbraio (ore 15-18).

L’attività è già iniziata. Le tutor sono comunque disponibili ad accogliere altre studentesse desiderose di cimentarsi con la fisica, visto che ogni esperimento è indipendente dagli altri.

Le adesioni devono essere comunicate al docente Danilo Bersani (mail danilo.bersani@unipr.it – tel. 0521 905239).

L’informatica nelle Scienze del farmaco: dall’analisi dei dati alla visualizzazione delle molecole, alla scoperta di nuovi farmaci

L’iniziativa, della durata di 4 ore, è partita l’8 febbraio e continuerà il 15 febbraio dalle 9 alle 13 in modalità telematica. È rivolta a 15 studentesse per turno. Per quanto riguarda i requisiti, è preferibile avere conoscenze di base di chimica. Il laboratorio propone alle studentesse, attraverso esercitazioni guidate e utilizzo di software scientifici, alcuni approcci computazionali applicati alle Scienze del Farmaco. Sono utilizzati programmi di visualizzazione molecolare per mostrare la natura chimica dei farmaci e di alcuni loro bersagli, per aiutare a comprendere, in modo intuitivo, le basi molecolari del loro effetto. Saranno poi utilizzati software di elaborazione grafica per rappresentare dati di tipo biochimico e farmacologico.

Le adesioni devono essere comunicate al docente Stefano Bruno (mail stefano.bruno@unipr.it – tel. 0521 906613).