Sei in Animali

IL VADEMECUM LIPU

Come aiutare gli uccellini selvatici a superare l'inverno

23 gennaio 2021, 11:26

Come aiutare gli uccellini selvatici a superare l'inverno

L ’inverno è arrivato con il suo carico di freddo e gelo, ed è proprio questo il momento in cui passerotti, fringuelli, pettirossi e tanti altri volatili presenti nostre zone incontrano più difficoltà a sopravvivere. 

Per questo la LIPU ha pubblicato sul proprio sito internet alcune utili indicazioni attraverso le quali ciascuno di noi può aiutare questi animali a superare la stagione: «Nel periodo invernale, quando il cibo naturale scarseggia – si legge -, gli uccelli hanno bisogno di apportare carboidrati e grassi per incrementare il livello energetico, utile per sopravvivere alle temperature fredde. Il cibo con cui rifornire le mangiatoie deve essere ricco e vario, in quanto convivono specie granivore e insettivore, sebbene queste ultime, in inverno, modificano la propria dieta, nutrendosi anche di semi, frutti e bacche». 

Tra i cibi indicati dalla LIPU come idonei per rifocillare gli uccellini selvatici troviamo miscele di semi vari, pastoncini già pronti per insettivori, palle di grasso facilmente reperibili in commercio, fiocchi di avena, semi di girasole o di miglio, noci tritate, collanine di arachidi, noccioline non salate, pinoli sgusciati, uvetta, pezzetti di frutta fresca come mele, pere o cachi; inoltre, si può preparare loro un tortino a base di farina di mais, burro o margarina vegetale, semi, uvetta, pinoli o noci. 

Solo saltuariamente ed in piccole dosi possono essere somministrati riso cotto, formaggio o briciole di dolci ricchi di burro e grassi, come ad esempio pandoro o panettone. 

Assolutamente da evitare il pane, che contiene lievito ed è scarso di nutrienti per gli uccellini, oltre ai cibi contenenti sale ed a quelli piccanti.
 Importante, infine, che la mangiatoria abbia caratteristiche idonee: «Va installata tenendo presenti alcuni pericoli (gatti, collisioni con vetrate) – sottolinea infatti la LIPU - e deve essere mantenuta pulita per assicurare la necessaria igiene.

 È fondamentale ricordarsi di apporre anche una vaschetta per l’acqua (da rinnovare, tenendo pulita e libera dal ghiaccio), che può essere utilizzata sia per bere che per fare il bagno. 

Infatti gli uccelli devono mantenere il piumaggio sempre in perfette condizioni, anche per assicurare l’isolamento termico». Per info, www.lipu.it.