Sei in Ditelo al veterinario

ANIMALI

Come fare con Fido quando arriva un bebè

Ditelo al veterinario, risponde la dottoressa Paola Faccini

18 marzo 2021, 08:47

Come fare con Fido quando arriva un  bebè

Buongiorno Dottoressa Faccini, quest’estate nasce il nostro primo figlio e vorrei chiederle alcuni consigli su come comportarci con il cane. Grazie.

L’arrivo di un neonato crea una rivoluzione all’interno della famiglia. Direi che con largo anticipo dovete preparare l’animale a quelle che diventeranno le nuove regole, la nuova routine. Per prima cosa accertatevi che il cane sia in salute per affrontare con tranquillità gli inevitabili incontri ravvicinati con il neonato. 
Partiamo quindi dall’inizio: il cane non va isolato, va coinvolto anche durante l’allestimento della cameretta e l’arrivo in casa di tutto ciò che riguarda il corredo (culla, passeggino, carrozzina, lettino, girandole e giochi vari, carillon, ecc). E’ utile anche far ascoltare i vagiti di un neonato: questi suoni assolutamente nuovi, possono destare preoccupazione nel cane. 
Non vanno sottovalutati né il ripasso del rispetto delle regole già acquisite (dove dorme il cane, i pasti, le uscite) né i comportamenti che fanno di lui un soggetto educato (capacità di rimanere al suo posto, rilassato e in attesa, curiosità controllata senza saltare addosso ai membri della famiglia e agli estranei, ecc). 
Se già in questa fase pensate di non avere tutto sotto controllo vi consiglio di consultare un esperto in comportamento. Quando il neonato arriva a casa, è corretto permettere al cane di annusare ed esplorare gli indumenti indossati dal bambino per conoscere i nuovi odori. Inoltre, mentre si accudisce il pargolo, il cane non va allontanato né isolato ma coinvolto aumentando le interazioni positive (una carezza, uno sguardo dolce, un premietto gradito). Regola importantissima: cane e bambino non vanno mai lasciati soli, anche se l’animale è super affidabile, deve sempre esserci un adulto. Con il passare dei mesi, e quando il bambino inizierà a gattonare, scegliete un posto tranquillo dove il cane si senta al sicuro e dove possa rifugiarsi qualora senta il bisogno di sottrarsi a situazioni spiacevoli.

Paola Faccini
paolakim_07@yahoo.it