Sei in SOS amici animali

ditelo al veterinario

Il gatto non dorme e chiede sempre cibo

14 marzo 2020, 11:03

Il  gatto non dorme e chiede sempre cibo

Buongiorno dottoressa Faccini, il mio gatto di 15 anni miagola continuamente, sia di giorno che di notte. Chiede cibo, ci tiene svegli e comincia a diventare un problema. Che fare?

Non è un problema facile da risolvere, quanto meno in tempi brevi. Visto che si tratta di un gatto anziano potrebbero esserci più ipotesi: patologie endocrine o disturbi comportamentali/cognitivi. La prima cosa che le consiglio è di portare il micio dal suo veterinario di fiducia che provvederà, dopo la visita clinica, a fare un prelievo di sangue ed un profilo geriatrico. Da questo esame possiamo ricavare molte informazioni.
Un gatto di 15 anni, che chiede continuamente da mangiare, potrebbe essere “banalmente” (mi passi il termine) ipertiroideo e, dal momento che esiste una terapia specifica, va assolutamente chiarita questa cosa. Il farmaco che mette a riposo la ghiandola funziona benissimo, dà ottimi risultati in tempi relativamente brevi, quindi il sintomo della richiesta continua di cibo si riduce fino a cessare. Facendo un check up completo, inoltre, si possono indagare tanti altri parametri: funzionalità renale, epatica, eventuali anemie, glicemia. Insomma questo è sicuramente il primo passo da fare.
L'ipotesi successiva, escluse altre patologie, è che il gatto abbia sviluppato un disturbo cognitivo, come negli esseri umani con Alzheimer. Spesso le vocalizzazioni notturne sono associate a disorientamento, scarsa igiene, ridotto uso della cassetta, quindi eliminazioni inappropriate. Ci sono gatti che dimenticano abitudini precedentemente apprese, come la posizione delle ciotole e della lettiera. Sintomi diversi da un normale invecchiamento, che porta di solito l'animale ad essere più letargico perché i livelli di attività si riducono progressivamente ed in maniera normale. Non sono facili da gestire i soggetti che vocalizzano tutta la notte e capita che all'inizio rispondano bene alle terapie ma poi, dopo qualche settimana, i prodotti non facciano più l'effetto desiderato.