10°

21°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

belen instagram

Instagram

Belen-De Martino, il ritrovato amore ora è ufficiale. E social

A Parma il 25 Aprile con Moni Ovadia e Mahmood

12 tg parma

A Parma il 25 Aprile è con Moni Ovadia e Mahmood Video

La regina Elisabetta ha compiuto 93 anni. Torta con nuovo royal baby?

Gran Bretagna

La regina Elisabetta ha compiuto 93 anni. Torta con nuovo royal baby?

Notiziepiùlette

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

IL DISCO

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

di Michele Ceparano

1commento

speciale motomondiale

Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

Via il 26 marzo



Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

Il debutto di Jorge Lorenzo sulla Ducati, l’approdo del rampante Maverick Viñales alla Yamaha, l’arrivo sulla scena di un marchio importante come Ktm. Sono solo alcuni degli ingredienti che promettono di rendere la MotoGp 2017, al via il 26 marzo con la gara notturna sulla pista di Losail in Qatar, più avvincente che mai. Otto mesi di sfide mozzafiato attendono i tanti appassionati di moto, che scalpitano dopo la lunga pausa invernale.

HONDA FAVORITA. La lotta per il titolo si annuncia aperta, anche se a partire con i favori del pronostico non può che essere la Honda del campione in carica Marc Marquez. Lo spagnolo ha la moto migliore, ha fatto esperienza e ha imparato a non sbagliare più. Nei test la Honda è sembrata più avanti rispetto ai rivali in termini di sviluppo e questo offre al pilota numero 93 le condizioni ideali per cercare di conquistare il terzo titolo nella classe regina. In casa, Marquez non sembra avere rivali credibili: Cal Crutchlow è dotato di una moto ufficiale ma non si trova in un team all’altezza di quello dello spagnolo, mentre Daniel Pedrosa è ormai da tempo succube del giovane talento 24enne.

SFIDA APERTISSIMA. La concorrenza delle altre case però sarà agguerritissima, e ancora una volta a guidarla sarà l’inossidabile Valentino Rossi, a caccia del decimo iride in carriera.
A 38 anni il fuoriclasse di Tavullia si ritrova però nel box Yamaha un rivale temibilissimo: lo spagnolo Maverick Viñales è un talento assoluto, capace di riportare la Suzuki al successo nel 2016. Il giovane iberico ha impressionato per la sua velocità nei test invernali, tanto che in molti lo considerano addirittura il favorito numero uno per la conquista del titolo iridato.

BORGO PANIGALE. Honda, Yamaha, ma anche Ducati: Borgo Panigale nel 2017 punta senza mezzi termini al titolo. Lo dimostra chiaramente l’ingaggio di un fuoriclasse come Jorge Lorenzo, che se saprà adattare il proprio
stile di guida a quello della “rossa”, diventerà un osso duro per tutti. Il maiorchino toglierà molta pressione all’altro ducatista Andrea Dovizioso: una situazione che potrebbe esaltare il forlivese, chiamato a mettere in pista il meglio di sè per non sfigurare nei confronti del plurititolato compagno di box. L’Italia spera anche in Andrea Iannone, passato dalla Ducati a una Suzuki in grande crescita: l’abruzzese si è sbloccato l’anno scorso col primo successo in Austria, e può ripetersi soprattutto se saprà convivere con l’attenzione mediatica suscitato dal suo fidanzamento con Belen Rodriguez. Completano il quadro delle sei case al via Aprilia e Ktm. La marca di Noale ha evidenziato progressi nei test, ma il podio rischia di restare ancora troppo lontano. La casa austriaca invece al vero debutto nella classe regina, dopo l’assaggio a Valencia nel 2016: sarà un anno di apprendistato, ma guai a sottovalutare chi ha la parola vittoria incisa nel proprio dna.