Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

2commenti

Sara' 'Black Friday' anche alla Fondazione Toscanini

La Fondazione Arturo Toscanini

PARMA

Anche la Fondazione Toscanini fa il Black Friday

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Notiziepiùlette

Lodo Guenzi (Stato Sociale), la storia dell'Impressionismo e "Ogni bellissima cosa"BELLISSIMA COSA>

VELLUTO ROSSO

La comicità al femminile di Debora Villa al Paganini

di Mara Pedrabissi

verde

I segreti per un verde ok tra pulizia e rizollatura



I segreti per un verde ok tra pulizia e rizollatura

I segreti per un verde ok tra pulizia e rizollatura

Ecco quali sono i principali lavori da programmare in questo periodo dell’anno. Le temperature in aumento e le giornate più lunghe sembrano avere un effetto benefico anche sulle piante del giardino. Con l’arrivo della primavera, infatti, rinascono e tornano a nuova vita.

COSA FARE

Con l’arrivo della nuova stagione, ci sono diversi lavori che è importante effettuare nel nostro giardino. Il primo consiste in una pulizia generale, magari anche con una bella rizollatura. Armati di rastrello, forbici e guanti, bisogna programmare la pulizia dalle foglie secche e dalle erbacce infestanti. Ai piedi degli arbusti si può zappettare il terreno, magari aggiungendo dell’humus di lombrico o del concime granulare. Con l’aiuto delle forbici, invece, si può intervenire tagliando i rametti rovinati dal gelo o quelli contorti. Anche le piante come le ortensie che durante l’inverno tendono a spogliarsi, andranno ripulite, togliendo i rami che non portano germogli. Anche per gli amanti dell’orto è arrivato il momento di mettersi all’opera e ricominciare a piantare. Le piante invernali come finocchi,

cavolfiori, verza, broccoli, possono essere rimosse. Se, invece, durante il periodo invernale il terreno è rimasto vuoto, potrebbero esserci diverse piante infestanti da rimuovere, magari poi aggiungendo sulla superficie dell’humus ricco e fertile, da mescolare con il substrato.

Chi ha un orto attrezzato magari con un piccola serra, potrà cominciare a seminare le piante che poi troveranno posto nell’orto come pomodori, peperoni e melanzane.

COME INTERVENIRE

In questo periodo è importante anche fare i trattamenti antiparassitari. Specialmente funghi e insetti, con l’arrivo dei primi caldi, riattivano il loro ciclo vitale cominciando a diffondersi in maniera copiosa negli orti e nei giardini, rischiando di infestare le pianti presenti. Grazie ai trattamenti antiparassitari effettuati in questo periodo dell’anno, sarà possibile debellare la gran parte dei parassiti già presenti nei giardini, evitando il loro proliferare con condizioni climatiche più favorevoli. In genere i trattamenti più diffusi in questo periodo dell’anno sono a base di rame e zolfo, oppure a base di questi due prodotti mescolati tra loro. Se nel giardino o nell’orto ci sono piante che generalmente vengono colpite dalla cocciniglia, allora è bene effettuare anche un trattamento a base di olio minerale.

Tecnologia e design dell’ombra

Con l’arrivo del sole e della bella stagione l’ombra non è un fatto banale. Creare zone riparate dalla luce solare è una necessità che condividono proprietari di piccoli e grandi spazi all’aperto. Questa esigenza la conoscono bene in Unosider, azienda Italiana che da 30 anni disegna e produce gazebo, pergolati e strutture di protezione solare e che negli anni si è distinta per lo sviluppo di un percorso nel mondo outdoor che coniuga insieme ricerca tecnologica, nuovi materiali e design. Punta di diamante della collezione è Gate Shade, la struttura ombreggiante tecnologicamente più avanzata di Unosider che rappresenta l’inizio della collaborazione con Nicolas Thomkins, designer di fama internazionale. Il Gate Shade integra due tende a braccio, un sistema di strip led e un impianto audio personalizzato. Il design conferisce alla struttura un’eleganza unica sia quando è aperta nella sua funzione ombreggiante, sia quando le tende sono richiuse. Nella posizione raccolta, con tutti gli accessori perfettamente integrati, il Gate diventa un elemento architettonico perfetto. L’arco è tutto in metallo e disponibile in diverse colorazioni con una struttura interna portante in acciaio. Le tende integrate nella parte superiore sono controllabili con un telecomando e permettono di arrivare ad una copertura massima di 5 x 6,3 metri. Possibile anche l’integrazione con fioriere e panche (disponibili come accessori) per zavorrare la struttura a terra dove non è sia possibile l’ancoraggio tramite fori nel suolo. Con Gate Shade è chiaro che le moderne tecnologie e i materiali resistenti agli agenti atmosferici consentono ai progettisti di pensare a strutture che non potevano essere fabbricate qualche decennio fa. La vita all’aria aperta è un’esperienza senza rivali, godere la natura in tutte le diverse sfaccettature utilizzando materiali eco-sostenibili, di lunga durata, è la scommessa di Unosider che permette di trascorrere con stile i momenti di tempo libero con la famiglia e gli amici.