-1°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

ricerche on line

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli: foto

PGN

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli Foto

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo

VELLUTO ROSSO

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo Video

Notiziepiùlette

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

salute e benessere

Abbinare attività sportiva e dieta: il mix vincente contro l’osteoporosi



Abbinare attività sportiva e dieta: il mix vincente contro l’osteoporosi

Nell’immaginario collettivo si tratta di un fenomeno legato alle donne in menopausa, ma non va sottovalutato il suo impatto sulla salute anche degli uomini entrati nella terza età. L’osteoporosi, infatti, non conosce confini di genere: se la fragilità ossea colpisce 3,5 milioni di donne in Italia, è anche vero che gli uomini sono particolarmente esposti, con un milione di casi registrati nel nostro Paese.

LE GIUSTE MISURE È opportuno prendere le giuste misure per prevenire l’emergere di questa patologia che, va ricordato, porta ad una diminuzione della densità ossea e, di conseguenza, a un incremento del rischio di fratture.

ATAVOLA Seguendo i consigli della Società italiana dell’osteoporosi, del metabolismo minerale e delle malattie dello scheletro (Siommms), la prima re-gola è assicurarsi la corretta quantità di calcio e vitamina D: il primo con la dieta (latte e latticini), la seconda con la giusta esposizione al sole. Anche il resto dell’alimentazione deve essere curato con attenzione, puntando su frutta e verdura che contengono magnesio, potassio e vitamine.

IN MOVIMENTO E' inoltre importante praticare attività fisica “dolce” che rinforza le ossa, ed è un toccasana per il resto dell’organismo. Da evitare il fumo, perché ha un impatto negativo sulla densità delle ossa.

I difetti della vista: le tecniche del futuro

Si fa presto a dire intervento al laser. Ma c’è intervento e intervento. E laser e laser. Tutto dipende dal tipo di difetto della vista che bisogna correggere. La tecnica Lasik, ad esempio, è la più utilizzata per correggere difetti lievi, mentre quando si deve intervenire su difetti più consistenti si ricorre solitamente alla tecnica Prk. In ogni caso, la correzione dei difetti avviene tramite il rimodellamento della cornea, in modo da correggere il difetto e migliorare la vista.
Ma quali sono i requisiti per sottoporsi a questi interventi? Non tutti i pazienti infatti possono risultare ideonei.
Pur essendo una pratica non invasiva è, infatti, sconsigliata nei soggetti che soffrono di diabete o di malattie auto-immuni.
Devono rinunciare anche coloro che presentano una cornea troppo sottile o malformazioni oculari.