10°

28°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Bruce Springsteen ha compiuto 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen ha compiuto 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

sondaggio

Siete soddisfatti dei trasporti pubblici?

Dite la vostra nello spazio commenti e date il vostro voto

Siete soddisfatti dei trasporti pubblici?
Ricevi gratis le news
12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si

No

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Serena

    05 Febbraio @ 20.32

    a me piace molto girare in autobus , vado spesso in centro a parma con la linea n 2......sono felice anche se qualche volta ( puo' capitare) ci sono dei ritardi

    Rispondi

  • Luke

    20 Dicembre @ 21.35

    Vorrei unirmi al coro di protesta per raccontare la mia “odissea” di pendolare esprimendo il grande disagio provato negli scorsi mesi cui, mio malgrado, ho dovuto ovviare in qualche modo. Come ogni anno, all'inizio del mese di settembre dello scorso anno acquistai un abbonamento integrato annuale personale “MI MUOVO” (valido 365 giorni dalla data di emissione sui servizi ferroviari regionali e sul servizio urbano di PARMA) in quanto, al mattino presto, avevo ed ho tuttora l'esigenza di raggiungere, da via Baganza, la stazione ferroviaria per recarmi a lavorare a Bologna. Purtroppo, però, ho dovuto fare i conti con la soppressione delle prime tre coppie di corse del mattino, da entrambi i capolinea, della linea urbana n. 1 cosicché, da quel giorno, non ho più potuto sfruttare appieno il mio abbonamento e, di conseguenza, sono stato costretto ad arrangiarmi. Non è ammissibile che, nel 2013, chiunque decida di utilizzare i mezzi pubblici, o non possa permettersi di avere un auto, debba affrontare ogni mattina un'impresa solo per arrivare in stazione a prendere un treno. Quel che è più sconcertante è l'aver dovuto osservare come al progressivo taglio delle corse comunali (con soppressioni annesse di linee e fermate e ai conseguenti disagi per l'utenza) non è equivalso un opportuno adeguamento delle tariffe in proporzione al servizio ridimensionato ma, al contrario, si è assistito ad un loro sensibile aumento. Mi chiedo... può essere considerata seria, e quindi affidabile, la programmazione annuale dell'esercizio delle linee urbane ed extraurbane di un'azienda di trasporto pubblico se nel corso dell'anno questa stabilisca di ridurre il servizio erogato al quale i cittadini hanno precedentemente deciso di abbonarsi ?!? Credo che, per far crescere il trasporto pubblico nella nostra città, sia necessario mantenere ad un livello molto alto la qualità e l'offerta di trasporto già dalle prime ore del mattino. Sono perfettamente concorde con quanto ho letto sul sito web della Fit Cisl di Parma: “Ogni città esprime la propria qualità ed efficienza anche in base ai servizi che offre ai cittadini”.

    Rispondi

  • Paolo

    20 Dicembre @ 18.21

    Il trasporto pubblico è abbastanza soddisfacente, peccato che la "nuova dirigenza" faccia di tuto per rendere sempre più insoddisfatti chi giornalmente è costretto a sopportare un traffico sempre più prepotente e non rispettoso delle regole. Pensa più, insieme al Comune, a guerre intestine che alla vera "Mission" dell'Azienda. un vecchio "autoferrotranviere" che conosce la storia della TEP.

    Rispondi

  • serenere

    19 Dicembre @ 17.54

    Spostarsi a Parma sta diventando ormai un incubo!!!! Gli autobus la maggior parte delle volte sono in ritardo, la domenica prima di decidere di spostarsi con i mezzi bisogna pensarci due volte e organizzarsi per tornare entro le sette altrimenti si rischia di rimanere a piedi in chissà quale angolo della città. Sono sempre strapieni e gli autisti non sanno guidare. Quasi ogni volta ci sono delle persone, soprattutto anziane, che rischiano di cadere a causa della loro guida poco coordinata e delle brusche frenate anche quando si tratta della normale fermate a cui sanno a priori di doversi fermare e potrebbero frenare un po prima piuttosto che inchiodare. Per non parlare poi della LINEA 7, nota linea universitaria; per cui tutti sanno sia la piu' utilizzata, ma nonostante questo le corse sono una ogni 15 minuti... Piuttosto che potenziarla fa meno corse di tutte le altre, nonostante ciò molte volte saltano anche la corsa e allora è davvero un disastro. Per poi arrivare al CAMPUS dopo lunghe attese alle fermate e trovarsi sette controllori che aspettano di controllarti il biglietto. Il costo del biglietto continua ad aumentare ma i servizi regrediscono e basta. E tra l'altro sono anche eccessivamente cari. Basti pensare che a Milano un mensile costa sui 17 euro contro i 28 di Parma e che a Milano si tratta di autobus di superficie e Metro e dove il servizio non termina alle 19!!!!!!

    Rispondi

  • Maria

    19 Dicembre @ 15.41

    Abito vicino a via Pini, strada su cui si possono contare un asilo nido, una scuola materna, una scuola elementare e, più avanti, il cimitero di Valera. Nonostante tutto ciò e neppure considerando che lungo la via o nelle immediate vicinanze negli ultimi anni siano sorti (o stiano sorgendo) condomini e villette, si riesce ad ottenere il passaggio di un autobus ... e allora si va di automobile e se non te la puoi permettere rischi la vita prima lungo via Pini e magari dopo lungo via Colli ... ma tanto il cimitero è lì vicino ...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

240918 Notizia 5

240918 Notizia 6

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

2commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno