×
×
☰ MENU

Sagra dell'Addolorata, due weekend da capogiro

 Sagra dell'Addolorata, due weekend da capogiro

di Michele Deroma 

01 Settembre 2021,10:51

Spettacoli e bancarelle 11-12 e 18-19 settembre 

Saranno due weekend ricchi di iniziative, quelli dell’11 e 12 e del 17, 18 e 19 settembre, a Soragna, dove dopo lo scorso anno di stop il paese tornerà ad essere animato dalla storica sagra dell’Addolorata, in coincidenza con la ricorrenza della Madonna Addolorata compatrona della cittadina.
La sagra – promossa dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Pro loco, i commercianti e numerose associazioni locali - debutterà sabato 11 settembre, con il passaggio della corsa ciclistica Milano-Busseto, nel pomeriggio: alle 18, in viale Verdi, sarà inaugurata una mostra dedicata al centenario della società calcistica locale Fc Soragna, mentre alle 20.30, in piazza Garibaldi, gli attori dell’associazione «Fabbrica del piccolo circo» saranno di scena nel musical «Life».

Domenica 12, tutti sui pedali dalle 9 con una biciclettata promossa dall’ente mostra dell’artigianato, con aperitivo finale in rocca Meli Lupi: il cuore della giornata sarà quindi in piazza Garibaldi, dove alle 17 la «Fabbrica del piccolo circo» presenterà l’esibizione del clown Giò Giò, mentre alle 20.30 si terrà lo spettacolo musicale «La notte dei sosia». La sagra proseguirà venerdì 17, alle 19, con un’apericena al circolo Arci Sutarco, con intrattenimento musicale a cura del complesso «Duo di picche»: nella giornata seguente, dalle 10 saranno inaugurati quattro nuovi defibrillatori installati dalla Croce Rossa, mentre alle 17.30, in piazzetta Riccio da Parma saranno presentati i libri «Gli ulivi di Trequanda» e «Magia e polvere», rispettivamente scritti da Corrado Ajolfi e Mattia Guzzi: contemporaneamente, le società sportive Gufi Parma e Polisportiva il cerchio daranno il via alla «Soragna roller marathon». La serata si aprirà alle 19 con una lettura dantesca, in piazzetta Riccio da Parma, a cura del gruppo «La piccola scola», mentre alle 20.30 in piazza Garibaldi si esibirà il complesso rock «The stolkers band».

Il programma di domenica 19 prenderà avvio già alle 8.30 con un raduno delle Vespe nel piazzale antistante la chiesa della Beata Vergine del Carmine: dalle 9 cominceranno il concorso di pittura estemporanea in piazza Garibaldi, il mercato della Coldiretti in via Cavour e l’iniziativa «Mettiamo il cuore in piazza», a cura della Croce rossa e dell’unità coronarica dell’Usl: alle 10 verrà inaugurata la panchina bianca in memoria dei cittadini soragnesi morti a causa del covid. La sagra si concluderà in piazza Garibaldi, dove alle 16 si terrà lo spettacolo dell’artista Manuel Comelli, e alle 20 salirà sul palco il cabarettista Carletto Bianchessi, prima di Paolo Mengoli, che accompagnato da Paolo Martorana chiuderà con un concerto il programma della sagra. 


«Abbiamo voluto unire le idee di commercianti ed associazioni per provare a ripartire dopo un anno e mezzo di pandemia», ha commentato il sindaco di Soragna, Matteo Concari: «Voler ripartire dalla gente di Soragna è intrigante e ambizioso, e sono contento che le associazioni locali si siano prestate a mettere a disposizione la loro esperienza e organizzazione, per fare qualcosa di propositivo per il nostro paese».
 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI