×
×
☰ MENU

Soragna avrà la Protezione civile: adesso c'è bisogno di volontari

Soragna avrà la Protezione civile: adesso c'è bisogno di volontari

di Michele Deroma

10 Novembre 2021,10:55

A breve i corsi di formazione per cittadini dai 16 ai 75 anni
 

Anche Soragna avrà il suo gruppo comunale di Protezione civile: la costituzione dell’associazione e il suo regolamento sono stati approvati all’unanimità dal consiglio comunale – tornato a riunirsi «in presenza» in municipio - dopo la presentazione dell’assessore Remo Pezzani: «L’amministrazione comunale ha ritenuto necessario essere affiancata da un gruppo di volontari di Protezione civile, per poter meglio affrontare le calamità naturali, e non solo, che si possono presentare». Al gruppo potranno aderire tutti i cittadini di età compresa tra i 16 e i 75 anni, che dovranno essere opportunamente formati, partecipando ai corsi di formazione organizzati dalla struttura provinciale. «In collaborazione con l’amministrazione comunale, i volontari dovranno porre in atto le azioni di previsione e di prevenzione dei rischi, e tutti gli interventi urgenti necessari a fronteggiare la situazione di emergenza, assicurando i primi soccorsi alla popolazione colpita». Saranno compiti specifici del gruppo l’allestimento e il supporto nella gestione delle aree di emergenza; l’evacuazione degli edifici e delle aree a rischio; il censimento, l’informazione e il supporto alla popolazione evacuata; il continuo monitoraggio del territorio; l’assistenza alla popolazione ammassata nelle aree di emergenza, il supporto al controllo della viabilità e gli interventi di emergenza.


 Il sindaco, autorità locale di Protezione civile, è il responsabile del gruppo e responsabile della applicazione del regolamento; sarà lui a nominare il coordinatore del gruppo, che rimarrà in carica per l’intero mandato amministrativo. Favorevoli i gruppi di minoranza Idea Soragna e Soragna Borgo Attivo, per cui Silvia Paroni ha presentato la dichiarazione di voto: per il primo, l’esponente Benedetta Malvisi ha invece spiegato che «la formazione del gruppo era tra le priorità del nostro programma, e crediamo che sarà non solo indispensabile, ma sarà anche di aiuto alla comunità per la gestione di eventi o iniziative». 
 
 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI