×
×
☰ MENU

In trasferta per lavorare all'ex cementificio: trovato nel letto senza vita operaio padre di due bimbi piccoli

In trasferta per lavorare all'ex cementificio: trovato nel letto senza vita operaio padre di due bimbi piccoli

21 Ottobre 2021,14:38

L'inizio del dramma lo hanno vissuto i colleghi operai con cui condivideva da alcuni giorni un appartamento a Sorbolo Levante: non dava già più nessun segno di vita Alessio Minelli, bresciano di 25 anni e padre di due bambini piccoli. Erano le 6 di ieri quando gli amici hanno provato a chiamarlo per svegliarlo e andare al lavoro insieme, a completare lo smaltimento dell'ex cementificio di Sorbolo Mezzani. Ma il suo corpo giaceva nel letto, esanime.

Ed inutili sono stati il soccorsi, allertati immediatamente: il medico arrivato sul posto non ha potuto far altro che constatarne il decesso, probabilmente a causa di un arresto cardiaco. E a quel punto non è rimasto che contattare i familiari e dare la tragica notizia, quella che ha spalancato una voragine di dolore e incredulità.

Pare che il giovane padre avesse dei problemi di salute pregressi. La magistratura ha disposto ulteriori accertamenti medico-legali, ma non l'autopsia. 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI