×
×
☰ MENU

E' morto Massimo Iotti, ex sindaco di Sorbolo, consigliere regionale

E' morto Massimo Iotti, ex sindaco di Sorbolo, consigliere regionale

23 Maggio 2021,07:20

Lutto nel mondo della politica, parmigiana e regionale. E' morto Massimo Iotti, ex sindaco di Sorbolo e consigliere regionale. Aveva 59 anni. 

Nato il 18 novembre 1961 a Parma viveva a Sorbolo. Conseguita la laurea in architettura,  iscritto all’Ordine degli architetti della provincia di Parma ha svolto l'attività libero professionale. Dal 1990 al 1995 è, prima, consigliere nel consiglio comunale di Sorbolo e, quindi, assessore dello stesso comune. Dal 1995 al 2004 è, per due mandati, sindaco di Sorbolo. Dal 2000 è presidente provinciale dell’Arci. Eletto nel 2007 nel consiglio comunale di Parma nel gruppo per l’Ulivo, poi Pd, è stato rieletto nel 2012 con la lista del Pd. Dal 2014 è consigliere regionale. È autore di pubblicazioni e testi in materia di architettura.

“Una notizia tremenda. Massimo era una persona estremamente preparata e generosa. Bastava conoscerlo per apprezzarne il lavoro, puntuale e rigoroso. Guardava al bene comune, sempre attento nel prestare ascolto al territorio, ai cittadini e alla sua comunità. Accompagnava la sua disponibilità con una cortesia e una capacità di dialogo e confronto fuori dal comune”. Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, appreso del decesso di Massimo Iotti, consigliere regionale del Pd. Laurea in architettura, 60 anni, sindaco di Sorbolo, nel parmense, dal 1995 al 2004, era consigliere regionale dal 2014. “Massimo mancherà a tutti quanti noi. Mando un abbraccio fortissimo alla sua famiglia e ai suoi cari, ai quali invio le condoglianze mie e dell’intera Giunta regionale. La mia vicinanza va al Gruppo del Pd in Assemblea Legislativa e alla comunità di Sorbolo, il comune di cui era stato sindaco e nel quale risiedeva”, chiude Bonaccini.

"È una giornata tristissima per tutti noi. Ci ha lasciati un collega, ma soprattutto un amico. Altruista, generoso, pronto al confronto costruttivo ha sempre messo la sua competenza a disposizione del Gruppo e dei colleghi. Ci mancherà il suo contributo umano, politico e personale. Siamo vicinissimi alla mamma di Massimo, alla moglie Francesca e alla figlia Laura." Così Marcella Zappaterra, capogruppo PD in Emilia-Romagna, esprime cordoglio a nome del Gruppo per la scomparsa del collega Massimo Iotti.

"La scomparsa di Massimo Iotti è una notizia che ci addolora molto. Una persona con cui, in Assemblea Legislativa, ci siamo confrontati più volte sui temi più importanti del suo territorio, quello di Parma, a cui era molto legato. All sua famiglia e a tutto il gruppo del Partito democratico in Regione va il nostro più sentito cordoglio. Ciao Massimo". Lo dichiara Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle in seguito alla morte del consigliere regionale del Partito democratico Massimo Iotti.

Il Gruppo regionale della Lega Er esprime profondo cordoglio “per la prematura e improvvisa scomparsa del consigliere regionale del Pd Massimo Iotti, che da tempo combatteva contro una grave malattia che alla fine se lo è portato via”. 

“Un avversario politico al quale abbiamo sempre riconosciuto l'impegno, la lealtà, l'onestà e la coerenza. E' vero, ci siamo scontrati diverse volte negli anni passati ma in te abbiamo sempre trovato una persona pronta a mettersi in gioco per i propri ideali e le proprie idee. Un abbraccio ai tuoi cari da parte di tutto il Gruppo Regionale Lega Emilia e Romagna: non ti dimenticheremo”. Così i consiglieri regionali del Gruppo Lega Er, Matteo Rancan, Valentina Stragliati, Fabio Rainieri, Emiliano Occhi, Gabriele Delmonte, Maura Catellani, Stefano Bargi, Simone Pelloni, Michele Facci, Daniele Marchetti, Andrea Liverani, Fabio Bergamini, Massimiliano Pompignoli, Matteo Montevecchi.

 

 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI