×
×
☰ MENU

Sorbolo

Cinque case della mafia assegnate ai profughi ucraini

Gli alloggi restaurati grazie ad uno sponsor e a Libera

Cinque case  della  mafia  assegnate ai profughi ucraini

di Christian Marchi

23 Luglio 2022,08:49

Mentre istituzioni e benefattori scattavano le foto di rito, Tibor e Adam si erano già ambientati nella loro nuova casa, lontano dalle bombe dell’aeroporto di Ivano-Frankivs’k, in Ucraina. (...)

Sotto l’occhio attento della mamma Alyna, poco più che 23enne, che dopo i primi bombardamenti, mentre il marito si arruolava, ha preso i bimbi e ha raggiunto l’Italia in treno, dalla Germania. (...)

L'articolo è sulla Gazzetta di Parma in edicola 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI