Sei in Spettacoli

tv

La 'Casa di carta', dal 19 luglio la terza stagione

Il Professore si gioca tutto, con lui l’amico ingegnere Palermo 

06 luglio 2019, 14:26

La 'Casa di carta', dal 19 luglio la terza stagione

La maschera di Dali con i baffoni all’insù utilizzata dai rapinatori ha già preso il sopravvento ancora prima della messa in onda ufficiale, per via della diffusione di poster, immagini e trailer, di quella di V for Vendetta nei cortei antagonisti di tutto il mondo. La casa di carta, storia di un gruppo di rapinatori che sotto la regia del Professore mette a punto un colpo memorabile, sta per tornare su Netflix (dal 19 luglio) con la terza, attesissima, stagione in tutti i paesi in cui il servizio è attivo. 
Dopo essere scappato con un miliardo di euro sottratto alla Zecca di Stato spagnola, il Professore riceve una chiamata: uno dei membri della banda è stato catturato. Ricordate Rio, l'hacker inguaribile romantico perdutamente innamorato di Tokyo? Bene, si fa beccare sull'isola paradisiaca sulla quale ha trovato rifugio insieme alla sua bella. L’unico modo per salvarlo e proteggere il segreto di tutti è riunire la banda per organizzare un nuovo colpo, il più grande mai realizzato. 
Stavolta insomma i soldi non c'entrano, o perlomeno c'entrano, ma sono per una causa ancora più grande. Stavolta di mezzo ci sono l’onore e la famiglia. E nel frattempo Rio viene torturato per fargli confessare tutto quello che sa sulla banda che ha messo a segno il clamoroso colpo da un miliardo di euro. 
In un uno dei video diffusi dal colosso streaming, in mare aperto, a bordo di un’imbarcazione, il Professore si rivolge ai compagni: «Signori, siamo in acque internazionali, siamo riusciti a scappare, ma adesso arriva la parte difficile: rimanere vivi». Il promo della terza stagione riporta sullo schermo tutti i sopravvissuti della banda alla rapina della Zecca di Madrid che si stanno godendo il meritato riposo, su un’isola paradisiaca. C'è Tokyo che esce dall’acqua in bikini, ma con cintura alla vita, Nairobi che balla spensierata, un bacio poi tra Raquel Murillo e il Professore. Ma il video annuncia anche che «la loro vacanza è finita», mentre le immagini rilassanti lasciano spazio allo sbarco di forze militari. E poi è rivoluzione. 
L’unico modo per salvare l’amico e proteggere il segreto di tutti è riunire la banda per l’attacco a un’altra fortezza, all’interno dell’impenetrabile Banco de Espana, reinventato negli studi di Tres Cantos a pochi chilometri da Madrid. 
Poi c'è un giallo E riguarda Berlino. Lo abbiamo visto nel finale della seconda stagione crivellato di colpi nei corridoi del caveau della Zecca di Madrid, ma nel trailer rispunta nel bel mezzo di piazza Duomo a Firenze. Per quanto ne sappiamo, potrebbe trattarsi di un sogno del Professore che nella clip compare, con un mucchio di cartine e mappe sotto il braccio, e lo chiama per nome. 
Nello show ideato da lex Pina, il cast noto annoverava 
lvaro Morte ("Il Professore"), Ursula Corbero ("Tokyo"), Jaime Lorente ("Denver"), Miguel Herran ("Rio"), Darko Peric ("Helsinki"), Alba Flores ("Nairobi"), Esther Acebo ("Stoccolma"), Itziar Ituno ("Raquel Murillo"), Enrique Arce ("Arturo"), Kiti Manver (Marivi) e Juan Fernandez (Colonnello Prieto) e Mario de la Rosa (Suarez). Dalle prime anticipazioni si sa che nella terza stagione si aggiunge anche un nome di una città italiana: a svelarlo è stato il Professore ( lvaro Morte) che ha dà il benvenuto al nuovo membro del gruppo, Palermo (Rodrigo de la Serna, attore argentino noto per i Diari della Motocicletta), un noto ingegnere legato al Professore da un antica amicizia. Le altre new entry si chiamano Bogotà (Hovik Keuchkerian) e Marsiglia (Luka Peros). Stoccolma è il nome scelto da Monica, l’ex segretaria e amante del direttore della Zecca di Madrid (interpretata da Esther Acebo), da quando è diventata la compagna di Denver (Jaime Lorente) e si è unita alla banda. Anche l’ex ispettore Raquel Murillo (Itziar Ituno) ha cambiato schieramento per amore, a causa della sua relazione con il Professore: ora si chiama Lisbona.