Sei in Spettacoli

Da Napoleone a Verdi: "Musica al Museo" riparte il 13 in collaborazione con #Verdioff!

08 ottobre 2019, 12:27

Da Napoleone a Verdi:

Tre nuove date per "Musica al Museo", la rassegna musicale che da undici anni coinvolge musicisti, strumenti e un sempre più vasto numero di spettatori nella celebrazione dello splendido fortepiano appartenuto alla duchessa Maria Luigia d'Asburgo, creato per lei dal viennese Schanz.

I temi di questa edizione autunnale saranno particolarmente legati alla sovrana e a Parma, oscillando tra la musica dei tempi di Napoleone e le opere di Giuseppe Verdi, protagonista del primo appuntamento "Da Bach a Verdi", che si terrà domenica 13 ottobre alle 16.00, inserito nel circuito "Verdi Off" del Festival Verdi.

Emanuele Nanetto eseguirà il Concerto in fa minore per pianoforte di Bach, accompagnato dall'Ensemble Guermantes diretto da Giacomo Fossa. Come omaggio a Verdi il solo del Violino da I Lombardi alla prima crociata interpretato dal violinista Giacomo Invernizzi (il cui spartito dedicato da Verdi a Maria Luigia è custodito presso il Museo) e altri preludi dalle opere del Maestro.

Il secondo appuntamento si terrà domenica 17 novembre, quando, sempre alle 16.00, il Maestro Roberto Satta sarà affiancato dal corno francese naturale di Giacomo Giromella in brani di Mozart, Beethoven e Cherubini nella rievocazione della musica da camera nell'epoca napoleonica.

La rassegna chiuderà con il concerto lirico in programma alle 16.00 di domenica 15 dicembre; protagonista di nuovo Verdi, di cui saranno ripresi i più celebri duetti per soprano e tenore nel concerto “Verdi note d'amore…”, realizzato in collaborazione con l'associazione "Mettiamoci all'Opera" di Prato.

I concerti sono compresi nel regolare biglietto d’ingresso (€ 5,00); si consiglia la prenotazione telefonica allo 0521 233727 o via mail all’indirizzo glaucolombardi@libero.it.

Chi non avesse tempo di fermarsi per un intero concerto, ma desiderasse ascoltare la voce cristallina del fortepiano di manifattura Schanz appartenuto alla duchessa Maria Luigia d'Asburgo, potrà approfittare dell'iniziativa "Sottofondi musicali": il 20 ottobre e il 24 novembre Aya Azegami darà infatti voce al fortepiano, permettendo così di sperimentare una visita alle collezioni a passo di musica.

 Ricordiamo che fino al 27 ottobre è visitabile la mostra tattile ad ingresso libero "Si prega di toccare": la possibilità di percorrere con le mani opere originali e perfette riproduzioni consente un approccio nuovo ed emozionante all'arte, che si vuole rendere fruibile e accessibile a tutti, anche ai disabili visivi. Visite guidate gratuite su prenotazione.