Sei in Spettacoli

DAL 12 NOVEMBRE

Il Barezzi Festival non si arrende: Brunori in streaming

27 ottobre 2020, 09:28

Il Barezzi Festival non si arrende: Brunori in streaming

«Gemme» che, comunque, sbocciano.  «Gemme» è intitolata la 14ª edizione del Barezzi Festival (12-14 novembre), ideato e diretto da Giovanni Sparano, prodotto da Fondazione Teatro Regio di Parma.

 «Si farà, ce le faremo» dice Sparano, da sempre un combattente, appena assorbito il colpo.  
«È stata una bella batosta, una gara a ostacoli - premette il direttore artistico della raffinata rassegna musicale -  Se penso che il Teatro Regio aveva investito tanto per installare i pannelli in plexiglass e andare in deroga al limite dei 200 posti... La nostra rassegna era praticamente tutta esaurita, avevamo già venduto più di 1500 biglietti, anche molti abbonamenti. Ora dovremmo restituire tutto. Fortunatamente, pianificando questa edizione, avevamo inserito la possibilità dello streaming già per alcuni spettacoli, per cui lavoriamo per portare avanti questa opzione. La direttrice del Regio Anna Maria Meo e il tutto suo staff ci hanno appoggiato; mi rendo conto che, se non avessi questa grande Fondazione alle spalle, avrei gettato la spugna. Invece mi sono sentito sostenuto; così rimborseremo i biglietti e metteremo a breve in vendita gli spettacoli a pagamento in streaming (che hanno un costo diverso che in presenza), altri erano già gratuiti. Ci saranno delle sorprese».
E l’evento di punta Brunori Sas con La Toscanini venerdì 13 novembre al Regio? «Sarà in streaming. È bello che un artista come Dario (Brunori, ndr.) abbia accettato questa sfida. Sarà a Parma tre giorni per provare». Info a breve sul sito del Barezzi e del Regio. m.p.