Sei in Spettacoli

TELEVISIONE

Tale e quale show riparte con un omaggio a Raffaella Carrà

15 settembre 2021, 22:31

Chiudi
PrevNext
-Carlo Conti
Carlo Conti
- Federica Nargi 
 Federica Nargi 
- I Gemelli di Guidonia 
 I Gemelli di Guidonia 
- Loretta Goggi e Cristiano Malgioglio
 Loretta Goggi e Cristiano Malgioglio
-Stefania Orlando 
Stefania Orlando 
1 di 5

 «Ancor più quest’anno vorrei che la parola chiave fosse divertimento. E Tale e Quale Show non è un talent, ma è un varietà. Qui ci sono protagonisti, non concorrenti. E' un’edizione particolare, il cast è fortissimo. Poi la giuria, quest’anno oltre alla nostra regina Loretta Goggi e a Giorgio Panariello abbiamo la new entry Cristiano Malgioglio e anche un ulteriore elemento, un imitatore per ogni puntata, ma avrà uguale diritto di voto la sua identità sarà svelata alla fine di volta in volta: il primo personaggio un Vittorio Sgarbi che commenterà le esibizioni come un quadro». Al via l’undicesima edizione di Tale e Quale Show, il talent show per vip dedicato alle imitazioni di personaggi celebri del mondo della musica, condotto dal bravo e inossidabile Carlo Conti, in onda su Rai 1, a partire da venerdì 17 settembre 2021, in prima serata. 

«E' doveroso dedicarla a una grande protagonista, Raffaella Carrà», dice Conti presentando la nuova edizione insieme a Stefano Coletta, direttore di Rai 1, Leonardo Pasquinelli, Ad Endemol Shine Italy. Coletta sottolinea: «Provano a farci concorrenza, ma anche nell’ultima edizione Tale e Quale ha avuto una media del 19%, vincendo sempre. Questo dimostra un afflato del pubblico ad uno spettacolo leggero, semplice e di qualità». Il direttore dell’ammiraglia del servizio pubblico celebra la «eccelsa giuria». Ed elogia Loretta Goggi: «Spero di riportarla in prima serata su Rai1. E’ un mio sogno, mi auguro di cuore di riuscire a farlo». Su Giorgio Panariello: «fa ridere ma è una persona di grande umanità». New entry Cristiano Malgioglio: «Sono molto contento che abbia accettato questo ruolo. Spesso anche lui gioca con l’ironia, ma l’esperienza testuale delle più grandi canzoni italiane gli appartiene. Avremo anche un tecnicismo in più. Ha commentato con Gabriele Corsi l’Eurovision song contest in cui hanno trionfato i Maneskin».