Sei in Spettacoli

il personaggio

Ilona Staller compie 70 anni: dal porno alla politica

25 novembre 2021, 10:33

Ilona Staller compie 70 anni: dal porno alla politica

Compie 70 anni (26 novembre) Ilona Staller, biondissima pornostar ungherese che ha fatto sognare tanti italiani quando il sesso era (quasi) un tabù nel nostro Paese. All’anagrafe Elena Anna Staller, è nata a Budapest il 26 novembre 1951 da László Staller, che abbandonò la famiglia quando era bambina, e Ilona, ostetrica da cui prenderà il nome d’arte. Farà da padre a lei e alla sorella un funzionario del Ministero dell’Interno ungherese, secondo compagno della madre. Da piccola Cicciolina studia pianoforte, violino, danza classica e moderna. A 13 anni è già bellissima ed inizia a lavorare come modella. Agli inizi degli anni 70 si sposa con un rappresentante calabrese, si stabilisce in Italia ottenendone la cittadinanza. Nel 1976 Ilona porta per la prima volta nel Belpaese il nudo integrale in un locale pubblico, nel 1979 approda in tv al varietà di Enzo Trapani "C'era due volte", al fianco di Daniele Piombi sui Rai 2. 
 Negli anni 90 Ilona si mette allora in proprio e apre la sua agenzia artistica "Saremo famosi", ma nel suo cuore ha sempre un posto speciale la politica: nel 1979 è candidata nella "Lista del Sole", nel 1985, passata al Partito Radicale, si schiera contro l'energia nucleare e a favore dei diritti umani. Viene eletta deputato nella X legislatura del Parlamento italiano: è il 1987 e Ciccolina siede in Parlamento vantando 20mila preferenze, seconda nelle liste del Partito Radicale, dietro solo a Marco Pannella. Cinque anni più tardi, insieme alla collega del porno Moana Pozzi, si candida nel Partito dell’Amore fondato da Riccardo Schicchi e Mauro Biuzzi, ottenendo però questa volta tante copertine di giornali ma pochi consensi in termini di voti. Nel 2002 si candida alle elezioni per il Parlamento Ungherese, come indipendente per il seggio di deputato del quartiere popolare Kobánya di Budapest, ma ottiene pochissimi voti. Dopo una lunga pausa, il 27 settembre 2011 annuncia di voler rientrare in politica, fondando un partito ottimista-futurista e palesando di volersi candidare a sindaco di Monza: la sua lista, denominata "Libertari", non ottiene però il successo sperato. Nel 2012 costituì un nuovo partito dell’amore, trasformato per le politiche del 2013 nel partito "Democrazia Natura Amore", ed è anche candidata alle elezioni Amministrative di Roma del 26 e 27 maggio 2013 nella lista "Repubblicani e Liberali".