Sei in Arte

ARTE

L'«arte» e la storia della logistica

Il percorso in San Ludovico accompagnato dalle note di Verdi

di Stefania Provinciali -

20 giugno 2021, 09:48

L'«arte» e  la storia della logistica

Sulle note di Giuseppe Verdi, dell’Ouverture della Traviata, si apre la sezione dedicata al mondo della logistica e del trasporto nella mostra «La via delle forme. Viaggio tra i mestieri di Parma»,   alla Galleria San Ludovico, fino all’8 agosto. Il percorso espositivo esplora la grande tradizione artigiana di Parma e del suo territorio attraverso i mestieri del presente e del futuro per condividere quel patrimonio di saperi che le imprese mantengono e rinnovano nel tempo. Uno sguardo aperto su di un settore concreto attraverso un percorso multimediale e interattivo che affonda le radici nella tradizione della città dove anche logistica e trasporto hanno un proprio ruolo.
 Ecco allora   Verdi che con la sua musica accompagna il visitatore, fra note celebri e i «rumori» del quotidiano quando con un touch il visitatore si immerge in uno dei dieci settori specialistici qui rappresentati: trasporto persone, trasporto merci, refrigerati, liquidi, rifiuti, eccezionali, stoccaggio, logistica, trasporto aziendale privato, noleggio con autista. 
Può sembrare un gioco toccare un’immagine e vedersi   aprire un mondo fatto di una propria storia. 
La musica del Cigno   accompagna con le sue note e nulla sembra più idoneo al racconto: una carrellata di mezzi di trasporto in fila come le note musicali, immagini legate ad una sonorità ideale eppur così concrete,  aderenti al lavoro e alle sue forme. Tutte le tipologie di servizio relative al trasporto e alla logistica  sono rappresentate, si colorano al tocco della mano, si muovono per mostrare l’agire, indicano un percorso. Un’arte anche questa legata ai mestieri, come arte è l’ouverture che le accompagna, come arte è quella di  Verdi.