Sei in Cultura

cene con l'autore

Se Amelie Nothomb, Calabresi e Caprarica si 'perdono' al Labirinto

16 febbraio 2020, 15:43

Se Amelie Nothomb, Calabresi e Caprarica si 'perdono' al Labirinto

Fiorisce il Labirinto appena prima di Primavera. Tra il bambù in germoglio tre ospiti per la terza edizione delle “Autorevoli Cene”. Si può raccontare il tempo? Si deve. 
Sia perché il tempo è il tema che Parma si è data nel suo anno da Capitale della Cultura 2020. Sia perchè raccontarlo vuol dire anche viverlo e comprenderlo
 

27 febbraio ore 20.30  - La Passione di Cristo in stile Amelie Nothomb

130 pagine immerse nel calvario del Cristo. Soif, sete, che ha sfiorato il Prix Goncourt (in Italia a Febbraio per Voland) sarà l'aperitivo della prima Autorevole Cena di primavera del Labirinto della Masone. Amelie Nothomb, dark lady della letteratura d'Oltralpe, metterà in tavola il suo 28esimo romanzo e, c'è da scommetterci, uno dei suoi cappelli bizzarri. Milioni di copie nel mondo. Maniacale, sia nella cura dell'aspetto che dei suo racconti brevi, ironici ed iconici, Amelie vive senza alcuna tecnologia: nè computer, nè cellulare. "Fin da ragazzina mi sono cimentata nella lettura della Bibbia, provando un certo erotismo nel leggere quei testi". Personalità ordita tra l'Oriente e Parigi, dice che "Soif" è il romanzo della sua vita. "Ho sempre saputo che sarei stato condannato a morte. Il vantaggio di questa certezza è che posso concentrare la mia attenzione a ciò che lo merita: i dettagli". Molti i dettagli che saranno svelati durante una cena irripetibile. La storia delle storie, la sfida al tempo del Cristo arriva per perdersi o svelarsi tra i sentieri del Labirinto più grande del mondo.

11 marzo ore 20,30 - La mattina dopo, quando Mario Calabresi ancora una volta spinge la notte più in là

Un viaggio dentro e fuori se stesso del giornalista scrittore che ha la dote di vivere dall'oggi in poi.Il tempo, le vicende famigliari, la capacità di vivere a cavallo di passato e presente in modo da non perdere quello che siamo.Mario Calabresi, giornalista. Mario Calabresi figlio e padre. Nella storia di una famiglia che è storia d'Italia, nel tempo di un uomo che insegna a resistere e a credere nella parola fiducia, "anche se quel davanti è molto diverso da quello che ti aspettavi. Con la conduzione della giornalista Chiara Cabassi.

 

2 aprile ore 20,30 - Non ci sono più le Regine di una volta. Antonio Caprarica tra passato e presente della dinastia dei Tudor

Il suo ultimo romanzo si intitola la Regina Imperatrice. Durante la cena al Labirinto non si parlerà solo di quello. Troppa Inghilterra c'è nei nostri giorni. Intervistato dalla bibliotecaria Francesca Codeluppi, il giornalista Caprarica con i suoi eleganti modi d'altri tempi passeggerà tra Megxit e Brexit. Tra il gossip di corte e competenti valutazioni socio-economiche sull'Europa che ci attende.