Sei in Cultura

musica lirica

Teatro Regio, nasce una collana di libri dedicata ai bambini

di Lucia Brighenti -

27 giugno 2020, 11:11

Teatro Regio, nasce una collana di libri dedicata ai bambini

Da anatroccolo a cigno in trentasei pagine: è un racconto attraverso le immagini e le parole, «Giuseppe Verdi, il Cigno di Busseto», primo volume di una collana edita dal Teatro Regio di Parma e pensata per far incontrare il mondo dell’infanzia e l’opera lirica. 
Il volume, presentato in video-conferenza stampa, è stato ideato e scritto da Cristina Bersanelli con le illustrazioni di Patrizia Barbieri e ripercorre le tappe principali della vita di Verdi: dal primo incarico come organista alle Roncole alla bocciatura al Conservatorio di Milano, dal matrimonio con Giuseppina Strepponi al successo di Nabucco, dalla costruzione di Villa di Sant’Agata al progetto di Casa Verdi. 
«Tutti i personaggi che sono diventati miti della musica hanno storie meravigliose fatte di incontri, crescite personali e professionali, fallimenti e successi -  ha osservato Dario De Micheli, responsabile grafica ed editoria del Teatro Regio – A loro abbiamo voluto dedicare questo progetto che è rivolto ai bambini, perché il Teatro Regio da sempre mette un’attenzione particolare nel coltivare quelli che saranno gli spettatori di domani, con iniziative come RegioYoung, gli appuntamenti di Verdi Off per i più piccoli, il game “A life in music”... In questa attività ricca e variegata si innesta questa nuova collana». 
Cristina Bersanelli, pianista e didatta che da anni scrive libri per l’infanzia e si occupa di divulgazione musicale (attività grazie alle quali ha già vinto il Premio Abbiati e il Premio Illica per l’innovazione culturale) ha spiegato: «Oggi sono doppiamente emozionata. Questo è il mio decimo libro ma è anche la mia prima monografia. Sono cresciuta a Parma a latte e opera lirica, e quella che era una passione già da bambina è diventata il mio bellissimo lavoro. Questo libro è oggi l’unica “biografia” verdiana dedicata ai più piccoli. Spesso durante i miei incontri indosso una maglia con il volto di Giuseppe Verdi, ma mi sono resa conto che quel volto, che un tempo tutti conoscevano, oggi è per molti quello di uno sconosciuto. Ho scritto questo libro proprio per provare a rendere familiare quel viso. È un libro delicato, sognante, fatto di grandi illustrazioni e poco testo che va bene anche per bambini che non sanno leggere». Il volume è pensato per un’età dai 5 ai 10 anni, è realizzato in una versione in lingua italiana e un’altra in lingua inglese, ed è corredato da tre illustrazioni da colorare. Il Teatro Regio invita infatti, i piccoli lettori a inviare le foto dei disegni colorati per condividerle sul sito teatroregioparma.it e sui profili social. La collana prevede in tutto 12 volumi, dedicati a Duchessa Maria Luigia, Gioachino Rossini, Gaetano Donizetti, Giacomo Puccini, Vincenzo Bellini, Wolfgang Amadeus Mozart, Arturo Toscanini, Maria Callas, Carlo Bergonzi, Luciano Pavarotti, Renata Tebaldi. Un modo per seminare la curiosità e l’interesse per il melodramma sin da piccoli. 
Il primo volume è già in vendita al bookshop del Teatro Regio e online su teatroregioparma.it al prezzo di 10 euro.