Sei in Fotografia

FOTOGRAFIA

"Infermieri, a viso aperto", volti e storie nel progetto fotografico del Gruppo Chiesi

Gli scatti di Benedusi in una  mostra virtuale 

14 gennaio 2021, 12:28

"Infermieri, a viso aperto", volti e storie nel progetto fotografico del Gruppo Chiesi

Al via sul web "Infermieri, a viso aperto", campagna di sensibilizzazione che mette al centro la professione dell’infermiere con l’obiettivo di accendere i riflettori sugli aspetti più umani, empatici e accoglienti di chi, ogni giorno, assiste milioni di persone. La mostra fotografica virtuale, «visitabile» sul sito www.infermieriavisoaperto.it, è stata promossa e realizzata dal Gruppo Chiesi Farmaceutici con il patrocinio non oneroso della Fnopi, la Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche. 

La firma sul progetto è di Settimio Benedusi, fotografo professionista che collabora con varie case editrici. All’interno della piattaforma che ospita la mostra sono presenti anche le storie degli infermieri protagonisti della Campagna, che - spiega l’autore - ha proprio l’obiettivo di «scavare a fondo quei volti quotidianamente nascosti ma sempre pronti ad accogliere e a raccogliere le sfide, a viso aperto». La Campagna - aggiunge l’ad del Gruppo Chiesi, Ugo Di Francesco - è «un esempio di trasformazione del concetto di empatia in un’attività tangibile, di condivisione di quei valori che gli infermieri mettono in campo ogni giorno nell’assistere i pazienti e ai quali non può che andare la nostra gratitudine per il ruolo fondamentale che ricoprono, indipendentemente dalla pandemia».

«Gli infermieri - dice Barbara Mangiacavalli, presidente Fnopi - ci sono, ci sono stati, ci saranno. Lo sanno bene i cittadini che li riconoscono in questa pandemia come quei professionisti vicini ai pazienti, al proprio fianco per rispondere ai loro bisogni, per garantire l’umanizzazione dell’assistenza e la dignità del fine vita. Perche per noi, come recita il Codice deontologico, il tempo di relazione è tempo di cura».