Sei in Musica

teatro regio

Brunori Sas e La Toscanini Next, Dimartino, Massimo Volume: ecco le "Gemme" del Barezzi


 

23 settembre 2020, 14:18

Brunori Sas e La Toscanini Next, Dimartino, Massimo Volume: ecco le "Gemme" del Barezzi

La musica italiana rifiorisce a partire dal Barezzi Festival. Quella musica fatta di apertura e sperimentazioni, di condivisione e contaminazioni, di opportunità di espressione. Sarà un’edizione tutta italiana, infatti, a caratterizzare la rassegna che si aprirà al Teatro Regio di Parma il prossimo 12 novembre in una tre giorni che vedrà protagoniste vere e proprie “Gemme” del panorama artistico nazionale.

L’obiettivo, infatti, è rifiorire! Proliferando nuovi entusiasmi nel tessuto connettivo della musica, impollinando esperienze che lasciano emozioni da rubare al tempo, comporre nuove geometrie di suoni mettendo insieme artisti e band che meritano visibilità e ribalta, per valore e doti.

Talenti emergenti ma anche, e soprattutto, personalità dalle qualità umane eccelse come Colombre, Pop X, Colapesce e Dimartino, William Manera, Ettore Giuradei, Guido Maria Grillo, Valentina Polinori, Fadi, Margherita Vicario, Massimo Volume. Gemme esclusive nel firmamento Barezzi saranno inoltre il concerto di Brunori Sas che presenterà il suo ultimo lavoro discografico, “Cip!”, accompagnato in esclusiva da La Toscanini NEXT e il concerto di Andrea Laszlo De Simone a chiudere la tre giorni di musica.

Nel desiderio di andare oltre i confinamenti e distanziamenti che oggi ci costringono e stare, anzi, vicinissimo ai cuori di chi non sarà fisicamente presente a Parma, la XIV edizione del Barezzi Festival farà fiorire le sue Gemme anche in live streaming sulla piattaforma zeyelive.it.

Trarre vantaggio o ispirazione dalle difficoltà contingenti, non fermarsi dinanzi alle necessarie restrizioni che la pandemia da Covid-19 ha imposto al mondo, cercare di rigenerarsi e rinnovare la propria filosofia, questo è lo spirito che Barezzi Festival mette in campo per l'edizione 2020.

Nato da un’idea di Giovanni Sparano, che ne cura la direzione artistica, organizzato e prodotto dal Teatro Regio di Parma, quest’anno il festival si svolgerà dal 12 al 14 novembre 2020 e si articolerà in nuovi spazi oltre alla casa madre del Teatro Regio di Parma. È previsto, infatti, l’allestimento di un’area all’aperto che accoglierà concerti e spettatori del cosiddetto Barezzi Off a partire dalle ore 18:00. Il mercato coperto in Piazza Ghiaia, invece, ospiterà il Barezzi Snug, uno spazio dove all’ora di pranzo si potrà vivere la musica anche attraverso le prelibatezze gastronomiche che contraddistinguono Parma in tutto il mondo.

Il Barezzi Festival prende vita nel 2007 e ad oggi, come le gemme di rinnovamento, quelle che sopravvivono anche alle stagioni più sfavorevoli, torna a parlare al futuro in una versione rimodulata in conformità alle misure di tutela della salute pubblica. Nuovi spazi, nuove idee, nuove gemme del panorama musicale nazionale e internazionale daranno anima a questa XIV edizione e andranno ad arricchire la rosa di artisti che negli anni ha reso sempre più prezioso e singolare il profilo della rassegna.

«Il nostro obiettivo, sull’esempio di Antonio Barezzi mecenate di Giuseppe Verdi, è promuovere la musica di qualità in tutte le sue declinazioni incentivando il “crossover” di generi e la contaminazione, offrendo in particolare ai giovani la possibilità di esprimersi - spiega Giovanni Sparano, ideatore del progetto. Vogliamo inoltre ribadire l’originaria funzione sociale dei teatri, quali luogo di condivisione e confronto ripensando gli spazi, spalancando le porte di saloni e foyer, per accogliere tutti coloro che vorranno scoprire musica e artisti nuovi, emozionarsi e divertirsi con noi».

Il Barezzi Festival, sin dall’inizio, si caratterizza per una tensione costante tra sperimentazione e recupero della tradizione, con lo sguardo teso in avanti e la consapevolezza del passato. In quattordici  anni sono stati ospitati centinaia di artisti internazionali tra i quali: Franco Battiato, Wim Mertens, Brad Mehldau, Joshua Redman, Clap Clap, Philip Glass, Harbie Hancock, Stefano Bollani, Rufus Wainwright, Gary Lucas, Ulver, Benjamin Clementine, The Notwist, Brian Auger, Fred Wesley, Enrico Rava, Morton Subotnick, Giovanni Lindo Ferretti, Michael Kiwanuka, Anna Calvi, Paolo Conte, Echo and the Bunnymen, Calexico, Nils Frahm.

La manifestazione è realizzata grazie al contributo di Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, Regione Emilia Romagna, Comune di Parma, oltre che con il sostegno della Fondazione Cariparma e dell’Associazione Parma, io ci sto!
Main sponsor di questa edizione 2020 sono Toyota Italia, Conad Sapori e Dintorni, Chiesi Farmaceutici, Ares. Partner La Toscanini. 
Produzione e Organizzazione Teatro Regio di Parma. Direzione artistica Giovanni Sparano

Biglietti in vendita dal 28 settembre 2020. Infoline:

www.barezzifestival.it
www.vivaticket.com
info@barezzifestival.it
Facebook: @barezzi.festival/ 
Instagram: @barezzifestival/ 
#BarezziFestival2020

   PROGRAMMA    

   12 Novembre, Giovedì   
ore 18.00 Piazzale Barezzi - Barezzi Off - Colombre
ore 20.00 Teatro Regio - Pop X
ore 22.30 Teatro Regio - Colapesce e Dimartino 

   13 Novembre, Venerdì    
ore 13.00 Spazio Sapori e Dintorni - Barezzi Snug - William Manera
ore 18.00 Piazzale Barezzi - Barezzi Off - Ettore Giuradei
ore 20.30 Teatro Regio - Guido Maria Grillo
Teatro Regio - Brunori Sas con la Toscanini NEXT

   14 Novembre, Sabato   
ore 13.00  Spazio Sapori e Dintorni - Barezzi Snug - Valentina Polinori
ore 16.30  Piazzale Barezzi - Barezzi Off - Fadi
ore 18.00  Piazzale Barezzi - Barezzi Off - Margherita Vicario
ore 20.00  Teatro Regio - Massimo Volume
ore 22.30  Teatro Regio - Andrea Laszlo De Simone