Sei in Musica

MUSICA

I Segreti e "Qualcosa da risolvere": il loro nuovo disco è una realtà

E tra un anno, il  15 febbraio 2022,  suoneranno ai Magazzini Generali di Milano

di Pierangelo Pettenati -

05 febbraio 2021, 10:29

I Segreti e "Qualcosa da risolvere": il loro nuovo disco è una realtà

È disponibile ora su tutte le piattaforme online «Qualcosa da risolvere», il nuovo album de I Segreti, prodotto da Futura Dischi e distribuito da Sony Music Italy.
Il trio parmigiano (Angelo Zanoletti alla voce, Emanuele Santona al basso e Filippo Arganini alla batteria) aveva già pubblicato i tre singoli «Non cambierà», «Lei e noi» e «Come fai tu» nel corso del 2020 e con questo disco completano il lavoro e definiscono il carattere dell’intero progetto, puntando a superare i risultati del precedente «Qualunque cosa sia», che ha superato i quattro milioni di ascolti in streaming.
«Qualcosa da risolvere» è stato presentato alla stampa ieri in streaming, una modalità sempre più diffusa a tutti i livelli ed esce accompagnato da una campagna pubblicitaria visibile in tutta la città: è dall’inizio dell’anno che stanno lavorando. Dopo le versioni acustiche di «Come fai tu» e «Generazione» in acustico, ognuno di loro ha raccontato il disco a proprio modo.
Per Angelo «Questo disco nasce perché c’era voglia di farci sentire e parlare di quello che stavamo vivendo. Ci sentivamo stretti nell’italian pop del precedente disco, volevamo emanciparci e raccontarci. Ci siamo allontanati dalla nostra comfort zone toccando tematiche generazionali. Avevamo voglia di lanciarci in qualcosa che non avevamo ancora fatto, prendendoci anche dei rischi, ma speriamo di aver fatto bene. Sicuramente è molto più maturo, pensato e ragionato, anche per quanto riguarda gli arrangiamenti».
Il tema della generazione (come non a caso di intitola una delle canzoni più importanti del disco) è particolarmente caro a Filippo: «Abbiamo scritto il primo disco a 19 anni mentre ora  abbiamo 25 anni e questo ha cambiato le priorità personali e di gruppo. Volevamo far combaciare la musica con l’immagine che volevamo dare, ma questo non è un punto di arrivo perché possiamo dare ancora di più. Qui abbiamo comunque lasciato qualcosa di nostro».


A Emanuele è toccato il compito di dare un annuncio importante: «Il 15 febbraio 2022, quindi tra oltre un anno, suoneremo ai Magazzini Generali di Milano. Abbiamo scelto Milano per chiudere idealmente il viaggio che inizia ora perché pensiamo sia la città per dare risalto al nostro disco e a tutto il nostro percorso. L’abbiamo annunciata oggi perché volevamo dire a tutti che finalmente ci potremo reincontrare dal vivo. Speriamo che anche questa notizia venga accolta a braccia aperte».


Le canzoni di «Qualcosa da risolvere» raccontano una generazione e non contengono solo riflessioni generali: «Ci sono anche note autobiografiche – dice Angelo – c’è quello che vedo io ma anche il mio pensiero di ragazzo. Penso che oggi sia difficile essere un ragazzo, attraverso i social hai l’occasione di essere chi vuoi ma questo può creare dei vuoti e nei testi delle canzoni ho proprio voluto far passare questa sensazione di vuoto».
I biglietti per il concerto ai Magazzini Generali saranno in vendita dalle 10 di lunedì 8 febbraio sul portale Ticketone.