Sei in Viaggi

spagna

People from Ibiza

di Luca Pelagatti -

12 giugno 2021, 09:35

People from Ibiza

I vaccini funzionano, le frontiere riaprono e si può ricominciare a viaggiare. Anche se alcuni luoghi, come le discoteche ancora restano sospese. Ed ecco perchè allora l'idea di questa settimana è quella di andare  in una località che della vita notturna ha fatto la sua bandiera come Ibiza. Ma per andare a vedere le sue bellezze lontano da piste e musica sfrenata, sfruttando, per di più, la comodità del volo che parte proprio da Parma. 

Ma è facile immaginare l'obiezione: a Ibiza si va per i locali. Non solo: perché l'isola Bianca oltre all'Amnesia e al Pacha ha molte altre attrattive. Da vivere anche in questa estate di calo dei contagi.  Non a caso da più di 20 anni l'isola è entrata nella lista dei luoghi Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco per la sua ricchezza storica e paesaggistica. (www.spain.info/it).
 Ma da dove partire per il nostro viaggio? Ovviamente dalla città alta, o come la chiamano qui Dalt Vila. E qui sta racchiusa tutta la storia del Mediterraneo. Fondata dai Fenici vide passare Vandali, Romani, Bizantini, Visigoti e innumerevoli altri popoli fino a che il re Felipe II chiamò un architetto italiano per rendere una fortezza imprendibile da pirati e nemici. Il risultato oggi, è un gioiello ancora circondato da mura con all'interno un labirinto di strade bianche piene di negozi di moda, ristoranti trendy,  gallerie d’arte, buganvillee  e scorci da instagrammer. E dall'alto dei bastioni la vista sulla città e sull'isola intorno è davvero splendida. 

Scendendo poi ci si può spingere verso la zona del porto turistico dove si trovano  ormeggiati  yacht da sogno e, ancora oltre, al  quartiere  della Marina. Un tempo era la zona dei marinai e dei pescatori: ora è piena di ristoranti, bar, negozi costosi e confina con Sa Penya, l'area preferita dalla comunità gay. Quindi se vedrete passare drag queen alte un metro e 90 che distribuiscono biglietti di riduzione per entrare nei locali non stupitevi. Ma siamo qui per vedere l'altra faccia di Ibiza. Andiamo allora verso Santa Eulària des Riu, meta perfetta per chi cerca più tranquillità  e spiagge con sabbia fine. Qui si passeggia sul lungomare  e volendo un po' di storia si arriva al ponte sull'unico fiume dell'isola che si dice sia di epoca romana. I più, comunque, si fiondano al mercato di Las Dalias nato come mercatino hippy e ora vera calamita di chi cerca oggetti in stile ibizenco. Ricordate: il bianco qui è un must.

Terminiamo a Sant Antoni de Portmany: fino a 50 anni fa era una cittadina tranquilla e sonnacchiosa. Ora accanto al  suo Passeig de ses Fonts, si passeggia, si fa shopping e si mangia in ristoranti di ogni prezzo. Poi verso sera tutti verso Caló des Moro e Ses Variades  dove si celebra il rito del tramonto: in centinaia si ritrovano con un cocktail nei tanti locali per vedere il sole tuffarsi in mare. Quel mare che attende per il giorno dopo: le spiagge sono tante, tutte belle dalla giovanile e movimentata Playa de Ses Salines alla magica Sa Caleta con il vicino sito archeologico. In ogni caso, con un mare così, in fondo, delle discoteche si può fare a meno facilmente. 

Info
Come arrivare il volo

Ovviamente essendo un isola, si può arrivare  in due modi, tramite nave o aereo. Ibiza dispone di un proprio aeroporto situato a  Sant Josep, nella parte sud dell’isola a pochi km da Eivissa, la città principale che è collegato con voli diretti da Parma due volte alla settima a della compagnia Sky Alps. Dai porti di Ibiza, partono regolarmente anche diversi traghetti diretti alla vicina e splendida isola di Formentera, che è facilmente raggiungibile con circa 30/40 minuti di nave.

Dove dormire
Le varie zone

Non esiste una zona migliore o peggiore dove dormire a Ibiza ma esiste la zona più o meno adatta in base alla tipologia di vacanza che si va cercando. A grandi linee è possibile dire che la parte nord di Ibiza è la parte più tranquilla mentre la parte sud quella più festaiola. Ibiza è scelta sia dai giovani che vogliono divertirsi ma anche da famiglie o coppie che cercano dalla vacanza ad Ibiza relax, mare e del tranquillo divertimento. Ecco perché è fondamentale capire prima di prenotare in quale zona sia meglio scegliere l’alloggio. Playa d’En Bossa è una meta per chi cerca divertimento dalla mattina alla sera. Qui sorgono i club e le discoteche più importanti dell’isola. È il posto migliore dove soggiornare a Ibiza se vuoi vivere la migliore vita notturna dell’isola. Santa Eulalia è un’ottima meta per famiglie con bambini. È una zona tranquilla, con buoni ristornati e bellissime spiagge come Cala Llonga, Es Cana, Cala Martina.