×
×
☰ MENU

baseball

Immediato ritorno al successo per il Parma Clima: 10 - 2 al Torino

03 Luglio 2022,09:31

Immediato ritorno al successo per il Parma Clima che ieri sera ha superato il Torino con il risultato di 10 a 2 con una prova autoritaria. In ritardo di due punti a metà del terzo inning i ducali hanno trovato il sorpasso con un fuoricampo da tre punti di Mineo ed hanno poi arrotondato il vantaggio con un quinto inning da sei punti. Lanciatore vincente Marc Andrè Habeck.

La cronaca

Il Torino ha presentato una formazione rinnovata rispetto alle prime due gare. Catalano si è accomodato nel catcher box a ricevere i lanci di Federico Robles, Tommaso Giarola si è spostato all'interbase con Casciello in seconda. Novità anche nella linea degli esterni nella quale ha trovato posto a sinistra il giovanissimo Meloni (2006) a fianco dei confermati Oldano e Carrera.

Formazione quasi obbligata per Guido Poma che è stato costretto a schierare il coach Scalera in terza base con Sambucci tornato al tradizionale ruolo di prima base. Monello è tornato nella linea degli esterni a sinistra di Koutsoyanopulos e Flisi con Leo Rodriguez designato e Mineo a ricevere i lanci di Josè Diaz.

Dopo un primo inning di studio è stato il Torino a portarsi in vantaggio. De Maria e Valetti hanno colpito due singoli a destra e la panchina ospite ha chiamato una spettacolare azione di doppia rubata che ha colto di sorpresa la difesa di casa. Con corridori in seconda e terza base e un solo out Casciello ha messo in campo una debole rimbalzante verso la prima base che Sambucci e Mineo non sono riusciti a trasformare in un'eliminazione commettendo un errore che è costato la concessione del primo punto della serata.

Il raddoppio al terzo. Catalano ha battuto un singolo a sinistra, è avanzato in seconda su lancio pazzo, in terza sfruttando una battuta in diamante di Carrera ed ha completato il giro delle basi grazie ad una battuta valida di Peloro che ha beffato la difesa avanzata del Parma Clima.

A rimettere in piena corsa il Parma Clima ha pensato Alberto Mineo, autore al terzo inning di un lunghissimo fuoricampo a destra con il quale ha riportato a casa base anche Gonzalez (doppio) e Joseph (quattro ball). L'homerun di Mineo ha permesso al Parma Clima di recuperare lo svantaggio iniziale e di portarsi in vantaggio per 3 a 2.

A partire dalla quarta ripresa Diaz (3 rl, 2 p, 1 pgl, 4 bvc, 1 bb, 3 k) ha lasciato il monte al mancino Luis Lugo che ha iniziato il proprio lavoro concedendo due basi per ball a Casciello e Giarola ma che si è immediatamente rifatto con gli strikeout su Meloni e Catalano.

Il rilievo ducale è rimasto sul monte solo per una ripresa ed è stato sostituito dal franco-canadese Habeck che ha subito un singolo da Carrera ma che poi ha infilato tre strikeout contro Peloro, De Maria e Valetti.

La fine della partita di Robles (4 rl, 3 pgl, 5 bvc, 2 bb, 4 k) ha segnato anche il capolinea per le ambizioni dei piemontesi. Il rilievo Zingarelli ha faticato ad arginare le mazze ducali che al quinto inning hanno messo sul tabellone sei punti allargando il vantaggio fino ad un comodo 9 a 2.

Protagonisti principali del “big inning” ducale si sono rivelati Joseph e Monello, entrambi autori di un doppio, ma importanti contributi sono arrivati anche dai singoli di Gonzalez, Flisi e Koutsoyanopulos.

L'ultimo punto del Parma Clima al sesto inning grazie alle valide di Joseph (doppio) e Mineo (singolo). Poi il “rompete le righe” con le due settimane dedicate alla nazionale e al recupero in casa Parma Clima dei tantissimi infortunati. Domenica 17 luglio al Cavalli la partita tra Italia e Olanda per il settantesimo del primo incontro ufficiale della nazionale azzurra.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI