Sei in Sport

Quando Junior Cally fece il provino per il Parma

14 febbraio 2020, 08:51

Quando Junior Cally fece il provino per il Parma

VANNI BUTTASI  

Cantare e giocare a calcio. I due sogni realizzati da Junior Cally. E' passato dal palcoscenico di Sanremo - dove fu accolto da numerose polemiche  e con “No grazie” si è piazzato 22° - al campo del Fiumicino 1926, squadra dilettantistica di Promozione che lo ha tesserato. Eppure Antonio Signore, in arte Junior Cally, 28 anni, sognava una carriera da calciatore. E' lui stesso che lo ammette in un'intervista al quotidiano romano “Il Messaggero”. Una passione per il Milan e per Shevchenko in particolare, Junior Cally racconta del suo amore per il calcio: “Da bambino volevo diventare un calciatore - sottolinea nell'intervista -. Ero bravo e ho sostenuto una sorta di provino con osservatori di Parma e Perugia. Alla fine quest'ultimo mi selezionò, al momento delle visite mediche però mi diagnosticarono una malattia che in un primo momento sembrava essere leucemia ma che poi si è rivelata meno grave ma che all'epoca mi costrinse ad abbandonare il mio sogno”. 

Molto soddisfatto anche il presidente del Fiumicino Calcio 1926, Simone Munaretto: “Siamo primi in classifica e con l'entrata in squadra di Junior Cally speriamo di poter riempire lo stadio”. Il debutto in campo del rapper dovrebbe avvenire il prossimo 23 febbraio in casa contro il Tolfa. E tutti si augurano che da quel giorno si parli di Junior Cally per le sue reti e, magari, dopo per le sue canzoni.