Sei in Sport

FORMULA 1

Svelata la nuova Mercedes. W11, sfida per il mondiale

Hamilton: "Lavorerò duro, cercherò di godermi questa stagione"

14 febbraio 2020, 11:20

Svelata la nuova Mercedes. W11,  sfida per il mondiale

 La Mercedes campione del mondo ha svelato la monoposto con cui inseguirà il titolo iridato di Formula 1. Dopo aver mostrato qualche giorno fa la livrea, oggi ha presentato la vettura che si chiama W11 e con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas è chiamata a proseguire la striscia record del team che da sei anni centra la doppietta mondiale piloti e costruttori. 

Le immagini della nuova monoposto sono state mostrate on line: dopo la presentazione i due piloti scenderanno in pista per i primi giri. 

Dopo aver rivelato la livrea della sua auto per la stagione 2020 a Londra lunedì scorso alla presenza di Jim Ratcliffe, il boss di Ineos, il nuovo sponsor principale del team, la Mercedes si è svelata un po' di più ai suoi fan oggi a Silverstone.  A metà mattinata, si è svolta una diretta streaming dal circuito inglese, ovviamente alla presenza dei due piloti e del direttore della Mercedes, Toto Wolff. "Dieci anni fa Mercedes prendeva la grande decisione di passare da motorista a casa costruttrice - le parole di Wolff - Da quel momento sono cambiate molte cose, ma lavoriamo ancora con tanti partner che ci hanno supportato fin dall’inizio, come Petronas, che è rimasto il nostro sponsor principale". "Mi sento da sempre parte di questa famiglia - il commento di Hamilton, che nel 2020 tenterà di eguagliare il record dei sette titoli iridati di Schumacher - Indosso il logo Mercedes da quando da ragazzino sono diventato pilota McLaren e dal 2013 questo legame è ancora maggiore".
Sul Mondiale ormai alle porte: "Cercherò di divertirmi. Sicuramente lavorerò duro, ma voglio godermi ogni momento di questa stagione". "Anche se non lo mostro sono molto emozionato - le sensazioni di Bottas - E’ sempre bello scoprire come si comporta un’auto nuova, sentire come spinge il motore per la prima volta o come lavora l’aerodinamica. Riparto da un ottimo 2019, in cui ho fatto molti progressi e guadagnato tanta fiducia dalla squadra, ma deve essere un nuovo punto di partenza da cui migliorare ancora". Successivamente il britannico e il finlandese hanno preso il volante per eseguire il tradizionale shakedown della monoposto, progettata, come il W9 e il W10, sotto la direzione tecnica di James Allison. L’obiettivo del team tedesco sarà quello di conservare i suoi titoli mondiali, piloti e costruttori, che ormai mette in bacheca da sei stagioni.