Sei in Sport

CALCIO

Promosse Fidentina, Fontanellatese, Palanzano e Valgotra

18 giugno 2020, 14:16

Promosse Fidentina,  Fontanellatese, Palanzano e Valgotra

MARCO BERNARDINI
Il Consiglio direttivo del Comitato regionale della Federcalcio ha sancito i verdetti dei campionati dilettantistici interrotti in anticipo a causa dell’emergenza Coronavirus e ha stabilito le basi organizzative della prossima stagione.
Fidentina in Promozione, Fontanellatese e Palanzano in Seconda, Valgotra in Terza, in testa al momento dello stop, saranno promosse nella categoria superiore e, in seguito a quanto stabilito dal Consiglio direttivo della Lega Dilettanti,  è stata confermata la volontà di procedere al blocco delle retrocessioni, ad esclusione delle ultime classificate in Eccellenza (il Fiorano nel girone A) che scivolano in Promozione.
 Queste decisioni dovranno essere ratificate, ma è una pura formalità, dal Consiglio Federale in programma, salvo ulteriori rinvii, il 25 giugno. 
Tante le novità in vista della ripresa che, presumibilmente, non avverrà prima di ottobre: passa da due a quattro tranches la rateizzazione degli oneri finanziari per le società che, oltre ai fondi elargiti dalla Lnd (10 milioni in totale), potranno contare su un contributo di 100mila euro disposto dal Comitato Regionale.
 Le richieste di fusioni dovranno essere comunicate entro l’8 luglio al Crer che provvederà a inoltrare la domanda alla Figc prima del 20 dello stesso mese. Per i cambi di denominazione sociale, invece, il termine ultimo è il 26 giugno.
 Fissate le date di apertura delle iscrizioni ai prossimi campionati, dal 24 luglio al 1° agosto, che potrebbero subìre la modifica dei format attraverso l’aumento del numero dei gironi e, allo stesso tempo, la diminuzione delle squadre per ogni singolo raggruppamento nell’intenzione di ridurre l’entità delle trasferte e delle relative spese e poter affrontare  un’eventuale nuova ondata di contagi.
 Aumenta di valore e nel numero di società beneficiarie (da tre a otto) il premio relativo all’impiego dei giovani, sulla cui obbligatorietà valgono le indicazioni emerse nel comunicato ufficiale del Crer dello scorso 19 febbraio: tre in Eccellenza (2000, 2001 e 2002) e Promozione (1999, 2001 e 2002), uno in Prima Categoria (nati dal 1° gennaio 1999 in poi).
 Non si ricorrerà, dunque, al blocco degli Under paventato in precedenza ma già sconfessato dal recente Consiglio della Lnd.