Sei in Sport

TENNIS

Roland Garros, buon esordio di Berrettini

29 settembre 2020, 19:29

Roland Garros, buon esordio di Berrettini

‌‌ E’ partita in maniera convincente l'avventura di Matteo Berrettini al Roland Garros, dove si sono conclusi gli incontri del primo turno che hanno promosso nove azzurri. Il romano, numero 7 del tabellone, ha sostenuto poco più di un allenamento sul «Suzanne Lenglen», battendo in tre set (6-3, 6-1, 6-3) e meno di due ore, il canadese Vasek Pospisil, n.76 del ranking mondiale. Era la prima sfida e il 30enne di Vernon nelle sei precedenti partecipazioni a Parigi non ha mai vinto. 
Nemmeno questa volta è andato vicino a rompere il ghiaccio perchè l’esito dell’incontro non è mai stato in discussione. Nel quinto gioco del primo set è arrivato il break di Berrettini (4-2). Seguito da un secondo al nono gioco. Qualche goccia di pioggia non gli ha impedito di allungare la striscia vincente (7 giochi) nel secondo set, mentre Pospisil ha cominciato a girare a vuoto anche con la sua arma più efficace, il servizio. Il terzo set è stato quasi una replica del primo. Pospisil è andato ancora in difficoltà nel quinto gioco (due palle-break), ma Berrettini non ne ha approfittato. Nel settimo Pospisil, dopo aver salvato altre due palle-break, si è 'suicidatò commettendo due doppi falli consecutivi. Berrettini è salito 5-3 e, con il quarto game di fila, ha archiviato l’esordio. Al secondo turno troverà il sudafricano Lloyd Harris, n.90 ATP. 

Si è invece già conclusa la prima partecipazione al Roland Garros di Gianluca Mager, messo dal sorteggio difronte al serbo Dusan Lajovic, n.24 del mondo e 22 del tabellone, che a Parigi ha raggiunto gli ottavi nel 2014. Il 25enne di Sanremo ha però lottato 2h46' prima di essere eliminato in quattro set. Perso il primo 6-4 ed il secondo al tie break, dopo una sospensione per pioggia di quasi due ore Mager ha reagito riuscendo ad accorciare le distanze nel terzo, terminato 6-4 a suo favore. Il passaggio a vuoto di Lajovic è però durato poco ed il serbo ha vinto 6-1 il quarto set ottenendo due break, al quarto ed al sesto game. Tutto facile per Novak Djokovic: il serbo ha eliminato in tre set, con il punteggio di 6-0 6-2 6-3, lo svedese Mikael Ymer.

Il russo Andrej Rublev ha battuto l'americano Sam Querrey rimontando al quinto set. L'americano aveva vinto 7-6 i primi due set e nel terzo era avanti 5-2, poi il ritorno del 22enne russo recente vincitore del torneo di Amburgo che si è imposto 7-5 6-4 6-3. Grande rimonta anche da parte del greco Stefanos Tsitsipas finito sotto due set contro lo spagnolo Munar 6-4 6-2, ha recuperato vincendo 6-1 6-4 6-4 gli ultimi tre set.