Sei in Sport

TENNIS

Roland Garros, avanti 4 azzurri su 5 al terzo turno

Vincono Cecchinato, Sinner, Travaglia e Sonego. Forfait di Serena Williams. Avanza la Trevisan, out la Errani

30 settembre 2020, 21:31

Roland Garros, avanti 4 azzurri su 5 al terzo turno

Al Roland Garros è una giornata intensa, con diversi azzurri in campo che regalano grandi soddisfazioni. In apertura, però, una cattiva notizia per i fan di Serena Williams. La statunitense annuncia che non scenderà in campo per sfidare nel secondo turno la bulgara Tsvetana Pironkova. Il forfait è causato da un infortunio al tendine d’Achille, che risale alla semifinale dello Us Open di New York persa contro la Azarenka. «Faccio fatica a camminare, dunque meglio fermarmi per recuperare - le parole di Serena -. Mi sono riscaldata questa mattina, ma è stata una cosa molto breve. Ho parlato con il mio allenatore, ci abbiamo pensato su e capito che scendere in campo non sarebbe stata la scelta migliore». Per la seconda volta negli ultimi tre anni, dunque, Serena Williams chiude il Roland Garros con un ritiro per infortunio, dopo quello del 2018. 

L’emozione più forte, tuttavia, è arrivata dal cielo sopra Parigi. Grande spavento per tennisti e pubblico del Roland Garros, questa mattina, quando l’aria è stata scossa da un boato che, come poi accertato dalla polizia, è stato provocato da un aereo militare francese, che ha infranto il muro del suono. «Ho pensato e temuto che fosse accaduto qualcosa di brutto», le parole dell’ucraina Elina Svitolina, dopo il successo sulla messicana Renata Zarazua per 6-3, 0-6, 6-2. 


C'era tanta Italia oggi sulla terra rossa di Parigi. Il primo azzurro a raggiungere il terzo turno è stato Lorenzo Sonego, che ha piegato in tre set il kazako Alexander Bublik (7-6, 6-1, 7-5) in 2h24' e ora affronterà l'americano Fritz. Non ce l’ha fatta, invece, Lorenzo Giustino, reduce da 6h05' di battaglia contro Corentin Moutet e da tanti elogi. Il tennista napoletano si è arreso 3-0 in 2h (6-1, 7-5, 6-0) all’argentino Diego Schwartzman, pagando la stanchezza. 

Grande successo, dopo una maratona di 3h54', per Stefano Travaglia che ha festeggiato la prima volta al terzo turno di un Major. Il 28enne di Ascoli Piceno, n.74 Atp, ha superato per 6-4, 2-6, 7-6 (7), 4-6, 6-2 il giapponese Kei Nishikori, n.35 del ranking, che al Roland Garros ha raggiunto per tre volte i quarti (2015, 2017 e 2019). Al terzo turno Travaglia sfiderà per la prima volta in carriera lo spagnolo Rafael Nadal, n.2 del ranking e del seeding, recordman di successi al Roland Garros (12), che ha demolito lo statunitense McDonald 6-1 6-0 6-3. Al terzo turno tra i big anche Wawrinka e Thiem.


Ha festeggiato anche Marco Cecchinato che, proprio oggi, compie 28 anni. Il palermitano, n.110 Atp, passato attraverso le qualificazioni, ha battuto 6-3, 6-2, 5-7, 6-2, in 2h37' l'argentino Juan Ignacio Londero, n.69 del ranking. Lo attende al terzo turno la testa di serie numero 6 Sasha Zverev. A concludere la grande giornata degli azzurri il successo in tre set di Jannik Sinner sul francese Benjamin Bonzi 6-2 6-4 6-4. Ora l'altoatesino è atteso dall'argentino Coria.

La prima a scendere in campo era stata Sara Errani, contro l'olandese - n.8 del mondo - Kiki Bertens. Dopo avere perso il primo set, la romagnola ha recuperato nel secondo e alla fine però ha ceduto nel terzo: di 7-6, 3-6, 9-7 il punteggio finale per l’olandese dopo 3h10' di gioco e due match-point annullati da Sara. La Bertens è uscita dal campo in lacrime per il dolore dei crampi, ma la Errani non ha saputo approfittare della situazione contingente, fallendo il colpo del ko. Grande rammarico, dunque, per l’azzurra. In serata impresa della fiorentina Martina Trevisan che alla sua prima partecipazione a Parigi ha eliminato l'astro nascente Cori Gauff piegando l'americana al terzo set 4-6 6-2 7-5.