Sei in Sport

TENNIS

Parigi, Berrettini eliminato da uno sconosciuto

03 ottobre 2020, 16:24

Parigi, Berrettini eliminato da uno sconosciuto

Delude Matteo Berrettini al Roland Garros. Il tennista romano n. 8 del mondo, leader azzurro, è stato rispedito a casa dall’esordiente tedesco Daniel Altmaier n.186 del ranking e pressochè sconosciuto al grande palcoscenico del tennis mondiale, che lo ha gelato in tre set con il punteggio di 6-2 7-6 6-4. Un 3-0 tanto perentorio quanto inatteso, maturato in meno di 2 ore e 20 minuti di gioco, durante i quali il campione azzurro è stato l’ombra di se stesso. Forse ha sottovalutato l’avversario, forse aveva le gambe pesanti. Sta di fatto che Berrettini si è trovato perennemente in difficiltà contro il 22enne tedesco che mai finora aveva giocato in un main draw di un Major. E che invece ha calcato il campo come un veterano, con autorità e in certi momenti perfino con spavalderia, mandando in confusione il numero uno del tennis azzurro che forse non si aspettava un match così complicato con questo tedesco ancora senza storia sportiva. Il tennista italiano ha giocato nervosamente e commesso moltissimi errori, soprattutto nella fase iniziale della partita, subito presa in mano da Altmaier, e poi ha sprecato malamente le poche occasioni di rimettersi in gara sia nel secondo che nel terzo set, quando era riuscito a portarsi in vantaggio. Sarebbe bastato conservare il servizio, ma Berrettini proprio sul più bello se l’è fatto sfilare più volte, fino a essere ribaltato. Di contro, il suo avversario si è confermato la migliore sorpresa del Roland Garros 2020: arrivato dalle qualificazioni, non ha sbagliato un colpo ed è arrivato agli ottavi perdendo solo un set. Fatto che almeno in parte attenua i demeriti di Berrettini che ha fallito il suo terzo assalto agli ottavi del torneo parigino. L'Italia del tennis può consolarsi con l’altrettanto insperato esito delle gare di venerdì che hanno spalancato le porte degli ottavi al giovanissimo altoatesino Jannik Sinner (n. 75 del mondo) che ormai è più di una promessa, e al 25enne torinese Lorenzo Sonego (n. 46), e poi anche alla 26enne fiorentina Martina Trevisan (n. 159) sul fronte femminile. Domani Sonego affronterà per un posto nei quarti l’argentino Diego Schwartzman (n.14). Impegno molto duro per Sinner, che non ha ancora perso un set al torneo parigino, e sfiderà per la prima volta in carriera il tedesco Alexander Zverev, numero 7 del mondo. Infine, la sorprendente Trevisan e fin qui autrice di un gran percorso (ha fato fuori tra le altre anche Coco Gauff) affronterà l’olandese Kiki Bertens (n.8) che al secondo turno ha eliminato Sara Errani.