Sei in Sport

Ciclismo

Giro 2020. Ulissi vince la tappa, Ganna resta in rosa

04 ottobre 2020, 16:36

Giro 2020. Ulissi vince la  tappa, Ganna resta in rosa

Diego Ulissi ha conquistato la seconda tappa del Giro d’Italia 2020 andata in scena da Alcamo ad Agrigento al termine di 149 chilometri. Percorso mosso e ricco di insidie, sull'arrivo in salita con pendenze medie del 5,3% è il corridore italiano del team UAE-Emirates a fare la differenza andando a conquistare con un allungo nel finale la vittoria della frazione odierna, caratterizzata da una fuga non andata in porto e neutralizzata a soli dieci chilometri dal traguardo, battendo allo sprint Peter Sagan. L’iridato a cronometro Filippo Ganna (Ineos-Grenadiers), trionfatore ieri nella prova contro il tempo di Palermo che ha inaugurato la corsa Rcs, controlla e si conferma in maglia rosa per il secondo giorno consecutivo, si sono staccati gran parte dei velocisti tra cui Arnaud Demare ed Elia Viviani, peraltro vittima di una caduta a cento chilometri dal traguardo per fortuna senza particolari conseguenze a livello fisico.
Chi si ritira dalla corsa rosa, invece, è a sorpresa Aleksandr Vlasov: lo sfortunato russo dell’Astana, tra i corridori più attesi del Giro 103, è stato colpito da problemi intestinali e ha dovuto mettere i piedi a terra. Domani in programma la terza tappa del Giro d’Italia da Enna alla cima dell’Etna di Linguaglossa-Piano Provenzana, di 150 km. Una frazione di montagna con arrivo in quota dopo una lunga ascesa (Gpm di prima categoria) su uno dei versanti del vulcano: prime opportunità concrete per le schermaglie e gli attacchi degli uomini di classifica.