Sei in Sport

champions league

Impresa dell'Atalanta in casa del Liverpool (0-2). Niente da fare per l'inter che perde 2-0 con il Real Madrid

I bergamaschi tornano in corsa per la qualificazione.  Per i neroazzurri, invece, il traguardo si allontana

25 novembre 2020, 22:14

Impresa dell'Atalanta in casa del Liverpool (0-2). Niente da fare per l'inter che perde 2-0 con il Real Madrid

Impresa dell'Atalanta ad Anfield

L’Atalanta si riscopre Dea nella notte di Champions League ad Anfield. Sbagliando s'impara e così, dopo il 5-0 al Gewiss Stadium, i nerazzurri superano un Liverpool mai in partita per 2-0 (uno-due firmato nella ripresa da Ilicic e Gosens) e tornano in corsa per la qualificazione agli ottavi, tenendo il passo dell’Ajax a quota 7 e portandosi a -2 dagli inglesi.

Nulla da fare per l'Inter a San Siro

 Male l’Inter, che non aveva mai perso con il Real a San Siro, prima d’ora, in campo europeo. A San Siro è stato ricordato Maradona, com'era giusto, prima di una partita nata subito sotto cattiva stella per l’Inter. L’arbitro Taylor ha dato un rigore ai madrileni dopo 5' e Hazard ha portato in vantaggio il Real, poi ne ha negato uno all’Inter e ha espulso Vidal che ha protestato ripetutamente. Rimasti in dieci e in brutta serata, i nerazzurri hanno subito gli avversari che hanno colpito un palo. Nel primo tempo, male la squadra di Conte, non aiutata dalla fortuna, ma neppure da Vidal che poteva evitare certe reiterate proteste. L’Inter è migliorata nella ripresa con i cambi, ma l’inferiorità numerica non le ha permesso di far molto, tanto più che Rodrygo ha raddoppiato. Il terzo risultato negativo dei nerazzurri in Champions non lascia presagire nulla di buono: gli ottavi si sono decisamente allontanati. Aritmeticamente, visto anche il risultato di Borussia-Shakhtar (4-0), l’impresa non sembra impossibile, ma difficile. I nerazzurri dovrebbero vincere le ultime due partite e sparare che gli altri risultati l’aiutino..

© RIPRODUZIONE RISERVATA