Sei in Sport

palla ovale

Marzio Innocenti è il ventunesimo presidente della Federazione italiana rugby,

13 marzo 2021, 15:30

Marzio Innocenti è il ventunesimo presidente della Federazione italiana rugby,

Marzio Innocenti è il ventunesimo Presidente della Federazione italiana rugby, eletto oggi in occasione dell’assemblea generale a Roma Innocenti è stato eletto al primo scrutinio con il 56% dei voti, precedendo Paolo Vaccari (40%) ed il presidente uscente Alfredo Gavazzi (3%).

Sono risultati successivamente eletti dall’Assemblea Generale Ordinaria Elettiva della FIR i seguenti Consiglieri Federali ed il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti:

Consiglieri Federali Eletti in quota Società
Antonella GUALANDRI 29.384 voti
Vittorio MUSSO 27.990 voti
Giorgio MORELLI 25621 voti
Nicoletta DALTO 21.366 voti
Grazio MENGA 19.888 voti
Giovanni FAVA 18.232 voti
Antonio LUISI 18.135 voti

Consiglieri Federali Eletti in quota Giocatori
Carlo FESTUCCIA 4.075 voti
Francesca GALLINA 3.745 voti

Consigliere Federale Eletto in quota Tecnici
Carlo ORLANDI 2.230 voti

Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti
Andrea DUODO


Marzio Innocenti nasce a Livorno il 4 settembre 1958. Medico specialista in otorinolaringoiatra, dal 2013 al 2021 ha rivestito il ruolo di Presidente del Comitato Regionale Veneto della FIR. Terza linea, fa il suo esordio a 17 anni con la prima squadra del Livorno nel 1975, passando poi nelle fila del Petrarca Padova nel 1982. Con le maglie nere vince 4 Scudetti, l’ultimo nel 1987, ritirandosi nel 1990.

Selezionato con la maglia azzurra per la prima volta nel 1981, arriverà a collezionare fino al 1988 42 caps, capitanando la alla prima edizione della Coppa del Mondo svoltasi nel 1987 in Nuova Zelanda. Tra il 1991 ed il 2011 sviluppa un’intensa attività di allenatore tra club e selezioni azzurre, rivestendo tra l’altro assistant di Georges Coste.

In parallelo si cimenta in un percorso dirigenziale, che nel 2000 lo porta ad essere eletto in Consiglio Federale per due mandati consecutivi, candidandosi nel 2004 alla Presidenza in opposizione a Giancarlo Dondi, esperienza ripetuta nel 2016 come rappresentante del movimento Pronti al Cambiamento dal quale esce nel 2018.

 

 

  

© RIPRODUZIONE RISERVATA