Sei in Sport

GOLF

Malchirand vince il Ladies Italian Open, Liti settima. Migliozzi secondo in Danimarca

Due azzurre nella Top 10

30 maggio 2021, 16:36

Malchirand vince il Ladies Italian Open, Liti settima. Migliozzi secondo in Danimarca

Al Golf Club Margara (par 72) la 25esima edizione del Ladies Italian Open va alla francese Lucie Malchirand che, con un birdie decisivo realizzato all’ultima buca e un totale di 209 (66 71 72, -7) colpi, trionfa in Piemonte. Diventando così la prima giocatrice dilettante a imporsi nella storia del torneo.

E’ invece Roberta Liti, 7/a con 212 (71 70 71, -4) la miglior italiana. Ma a Fubine Monferrato (Alessandria) sono due le azzurre nella Top 10. Ottimo risultato anche per la giovane dilettante Carolina Melgrati, 10/a con 213 (71 69 73, -3).

Migliozzi secondo in Danimarca

 In Danimarca Bernd Wiesberger cala il bis e con un totale di 263 (66 65 68 64, -21) colpi si conferma ancora una volta campione del Made in HimmerLand. Per l'austriaco è l’ottavo successo in carriera sull'European Tour. Ma a Farso è arrivato ancora un grande risultato per Guido Migliozzi che chiude secondo con 268 (69 68 68 63, -16). Runner up per la terza volta in stagione e per la seconda consecutiva (è reduce dall’argento nel British Masters dopo quello di aprile al Qatar Masters). 
Per il vicentino un nuovo successo sfiorato ma la quasi certezza di giocare il prossimo US Open, in programma dal 17 al 20 giugno a La Jolla, in California. Con una grande parziale finale (63, -8) bogey free, il migliore del quarto e ultimo round, avvalorato da 8 birdie, l’azzurro è risalito dalla 14esima posizione sfiorando il bersaglio grosso. Ma è un secondo posto pesante quello di Migliozzi visto che il Made in HimmerLand, così come il British Masters (e insieme al Porsche European Open, dal 3 al 6 giugno ad Amburgo), sono tra i tre tornei dell’Eurotour che mettono in palio posti (dieci quelli in totale per i migliori di una speciale classifica del massimo circuito continentale) per lo US Open. 
Si è classificato invece 25/o con 275 (-9) Nino Bertasio, con Lorenzo Gagli 59/o (280, -4) e Renato Paratore 71/o (284, par). Dopo il successo del 2019 - nel 2020 il torneo è stato cancellato per Covid - per Wiesberger (vincitore dell’Open d’Italia 2019) è arrivato un nuovo exploit al Made in Himmerland. Quello della conferma.