Sei in Altri sport parma

BASEBALL SEMIFINALI

La notte più lunga: Parma Clima, falla diventare anche la più bella

di Gianluigi Calestani -

10 agosto 2019, 11:40

La notte più lunga: Parma Clima, falla diventare anche la più bella

Tutto in una notte. Fortitudo Bologna e Parma Clima torneranno in campo questa sera al «Falchi» (play-ball alle 20.30)   per giocarsi un’intera stagione in una sola partita. 
Mesi di allenamenti, palestra, partite, gioie, delusioni, dolori, terapie, lavoro sui particolari tecnici, studio degli avversari, abbracci e musi duri con i compagni di squadra, ore ed ore passate in alberghi e pullman: tutto questo verrà condensato in nove inning che faranno da spartiacque tra un campionato positivo ed il termine improvviso di una stagione che prometteva di più.
Ognuno dei protagonisti sarà chiamato a dare il massimo in una partita che non darà diritto a un domani agli sconfitti e che invece schiuderà le porte della finale ai vincitori.
 Ognuno dei protagonisti si dovrà mettere alle spalle tutti gli acciacchi e i dolori, ognuno dei protagonisti dovrà cercare dentro di sé la forza e la concentrazione per esprimere il cento per cento in ogni azione, su ogni palla, su ogni lancio.
Non conterà quanto fatto fino ad oggi, non conteranno i numeri delle prime quattro partite: si riparte dallo zero a zero con la possibilità per chi non è ancora riuscito ad essere protagonista di diventare l’eroe di un intero campionato.
Il Bologna potrà contare sull’effimero vantaggio del fattore-campo e sul potenziale supporto di un pubblico che è stato il grande assente nelle prime due gare della serie. 
Il Parma Clima potrà invece contare sull’entusiasmo di chi è tuttora a un solo passo dalla possibilità di sovvertire un pronostico che sembrava già scritto e sul sostegno dei tanti appassionati che affronteranno la trasferta bolognese.
Le due squadre si conoscono ormai a memoria, sanno esattamente quali sono i punti deboli e i punti di forza dell’avversario. Il Bologna ha pienamente recuperato Marval ed ha un solo dubbio di formazione legato alla distorsione alla caviglia che potrebbe condizionare l’esterno olandese Leonora. 
Il Parma Clima lamenta la pesantissima assenza di Mirabal e farà di tutto per recuperare il ricevitore cubano Vinales, decisivo nella prima gara con due valide su tre turni e con due colti rubando nelle prime battute di gioco. 
Scelte quasi obbligate per quanto riguarda il monte di lancio. «Per noi partirà Casanova – annuncia il manager Poma - Arriva da otto giorni di riposo e dovrebbe essere al cento per cento. Schiavoni e Nardi non hanno ancora lanciato in questa serie di partite mentre non avremo sicuramente a disposizione Aldegheri, Oberto e Rivera. Discorso diverso per Habeck che è reduce dai sei inning di martedì: se sarà necessario potrà darci un inning o due di qualità».
Per il Bologna inizierà la partita Raul Rivero, miglior pitcher della regular season ma sconfitto nella gara di venerdì scorso. «Rivero è un lanciatore solido e affidabile – spiega Poma -  Dovremo togliergli sicurezza e provare a metterlo sotto pressione. Dietro di lui non credo che ci sarà l’americano Perakslis ma i due comunitari Noguera e Brolo Gouvea che comunque danno al Bologna buone garanzie di affidabilità».