Sei in Baseball

baseball

Il Parma Clima crolla nel finale contro il Bologna (1-8)

01 agosto 2021, 09:06

Il Parma Clima crolla nel finale contro il Bologna (1-8)

Una splendida prestazione sul monte di lancio di Raul Rivero ed un imperdonabile errore difensivo hanno costretto il Parma Clima ad alzare bandiera bianca sul campo di Bologna. I padroni da casa si sono imposti con il risultato di 8 a 1 al termine di una gara dominata per sei riprese dal fuoriclasse venezuelano. Ora anche la matematica premia gli attuali campioni d'Italia che da questa sera hanno la certezza di prendere parte alle Italian Baseball Series.

Rispetto al primo incontro lo staff tecnico dei padroni di casa ha inserito nel nove iniziale Agretti in terza base e Grimaudo all'esterno sinistro. Martini è stato schierato come battitore designato con Loardi esterno destro. Inizialmente in panchina Dobboletta e Bertossi.

Nel Parma Clima il tecnico Guido Poma ha confermato la stessa formazione difensiva di “gara uno” avanzando Paolini al secondo spot dell'ordine di battuta e facendo scendere Battioni al settimo: ancora una volta fermi ai box Sebastiano Poma e i ricevitori Mineo e Monello. Sul monte di lancio è andata in scena la sfida venezuelana tra il bolognese Rivero e il parmigiano Rondon.

La partita è iniziata nel segno dei pitcher, entrambi bravi a chiudere il primo inning affrontando tre soli battitori a testa: il primo giocatore a giungere in base è stato Sambucci, finito strikeout ma salvo in prima a causa di una palla mancata nella prima parte della seconda ripresa.

Anche Rondon ha infilato cinque out consecutivi prima di lanciare quattro ball all'indirizzo di Loardi: il battitore successivo, Liberatore, ha battuto una lunga volata in foul ma è poi terminato strikeout.

La prima valida è arrivata al terzo, autore Juaquin che ha indovinato il corridoio tra prima e seconda base: Rivero ha cercato di eliminarlo con un pickoff ma il suo tiro si è perso all'esterno destro consentendogli di avanzare fino in terza. Il Parma Clima ha così avuto la prima occasione della serata ma Desimoni è stato eliminato al piatto mentre Paolini ha messo in campo un “comebacker” che Rivero ha trasformato nel terzo out.

Al cambio di campo Grimaudo ha creato un'occasione anche per i padroni casa che non se la sono lasciata scappare, aiutati da un macroscopico errore della difesa ducale. Dopo la sostituzione dell'infortunato Grimaudo con Bertossi, Dreni ha battuto un doppio al centro e poi Van Gurp ha messo in campo una palla comodamente raccolta da Rondon: il lanciatore del Parma Clima ha colto in trappola Bertossi tra terza e casa base ma poi ha mancato un'elementare presa della palla sull'assistenza a casa base di Rodriguez concedendo al Bologna due punti evitabilissimi. Poco dopo si è concretizzato il 3 a 0 con Van Gurp spinto a casa base da una battuta in diamante di Agretti e da una volata di sacrificio di Martini.

Il cambio di Rondon con Rivera non ha sortito gli effetti sperati. Il rilievo ducale è entrato in campo alle quinta ripresa ed ha subito incassato i quattro punti che hanno chiuso il match: Van Gurp ha battuto un singolo interno, Martini e Marval hanno prodotto due doppi consecutivi e Leonora ha messo il proprio sigillo sull'incontro con un fuoricampo da due punti al centro.

Dall'altra parte l'attacco dei campioni d'Europa ha subito i lanci di Rivero che ha messo a segno undici eliminazioni al piatto in sei riprese e che al quinto si è esibito in un “perfect inning” eliminando al piatto con soli nove lanci Sambucci, Battioni e Ragionieri.

La sostituzione dell'eccellente Rivero con Palumbo e Zotti ha consentito ai battitori del Parma Clima di ottenere contatti migliori e di realizzare un punto al settimo inning sfruttando un doppio al centro di Sambucci.

L'ultimo punto della gara è stato messo a segno dai padroni di casa all'ottavo inning contro Francesco Pomponi, autore di due lanci pazzi e colpito da un singolo di Loardi.