Sei in Ciclismo

ciclismo

Oggi la cronometro tricolore, a Bedonia il via alle 15.30

Moscon grande favorito Ganna sarà l'outsider

di Alberto Dallatana -

28 giugno 2019, 08:46

Oggi la cronometro tricolore, a Bedonia il via alle 15.30

Sembrava un’utopia riportare in Alta Valtaro il campionato italiano di ciclismo dei professionisti. Per quasi quattro decenni l’edizione del 1981, quella dell’epico scontro fra Moser (fiero vincitore della gara) e Saronni, pareva assolutamente destinata a rimanere un unicum. 
Da oggi invece quell’utopia diventa realtà: il campionato italiano 2019 parte da Bedonia con la cronometro, primo atto di un evento che raggiungerà il suo apice nella giornata di domenica, quando (partenza da Borgotaro e arrivo a Sugremaro di Compiano, con dieci giri finali del circuito di Strela) sarà la volta della prova in linea.  34 i chilometri da affrontare oggi: partenza e arrivo a Bedonia (rispettivamente in via Monsignor Cecchi e in via Aldo Moro), con giro di boa a Borgotaro. 
Il primo corridore prenderà il via alle 15,30; a Gotra di Albareto (chilometro 16,6 di gara) e a Bertorella (chilometro 26,2) sono posti i due rilevamenti cronometrici che precedono quello finale e inappellabile. L’identikit del possibile vincitore porterebbe al nome del trentino Gianni Moscon, bicampione uscente, che però in questa stagione non ha brillato e oggi rappresenta l’incognita principale. 
Corre nel Team Ineos (ex Team Sky), lo stesso di Filippo Ganna, piemontese di Verbania, tre volte campione del mondo su pista nell’inseguimento individuale. 


L'articolo completo e ampi servizi sulla Gazzetta di Parma in edicola oggi