Sei in Calcio

SERIE A

Il Milan non si ferma più: 5 gol al Bologna, è sesto

19 luglio 2020, 08:31

Il Milan non si ferma più: 5 gol al Bologna, è sesto

 Il Milan non si ferma. Dopo la vittoria contro il Parma per 3-1, la formazione di Pioli vince ancora e si porta a -1 dalla Roma. A farne le spese il Bologna di Mihajlovic sconfitto per 5-1 al termine di una partita senza storia e decisa dalle reti di Saelemaekers, Calhanoglu, Bennacer, Rebic e Calabria. Sin dai primi minuti di gioco il Milan sfrutta la catena di sinistra: all’8' Rebic lancia Theo Hernandez che calcia e trova l'opposizione di Skorupski. Ma all’10' il portiere polacco non può nulla per evitare l’1-0 rossonero: si ripete lo scambio tra Rebic e Theo Hernandez, l’ex Real Madrid crossa in area e trova Saelemaekers che col mancino mette in rete. La prima mezz'ora di gioco è un incubo per la retroguardia del Bologna: al 14' il solito Rebic pesca in area Calhanoglu che a botta sicura col destro non riesce a sorprendere Skorupski. Ma dopo due ottimi interventi, anche l’estremo difensore rossoblù trova il modo di rendersi protagonista in negativo: l’ex Roma sbaglia il rinvio e regala palla a Calhanoglu che da due passi questa volta non sbaglia e sigla il raddoppio. Ma il Milan non si ferma: Rebic dà il via alla ripartenza e scarica per Kessiè il cui tiro si stampa sul palo, il 17esimo della stagione rossonera.
Ma nel momento migliore del Milan, il Bologna riapre la partita: Tomiyasu salta Romagnoli e dal limite dell’area lascia partire un mancino che si infila all’incrocio dei pali. La speranza di rimonta del Bologna dura però pochissimo. Al 49' Bennacer riceve al limite dell’area, si libera di Soriano e col mancino batte Skorupski. Poi sette minuti dopo è Rebic a siglare il poker con un tiro potente in area su assist di Ibrahimovic che subito dopo si rende protagonista di un episodio di nervosismo con Pioli al momento della sostituzione. Al posto dello svedese, il tecnico manda in campo Leao subito vicino al 5-1 con un tiro a botta sicura salvato sulla linea da Denswil dopo una buona iniziativa di Bonaventura. Al 77' c'è spazio per un’ultima occasione del Bologna: Massa fischia una punizione in area per un tocco di mani di Donnarumma su retropassaggio sbagliato di Kjaer ma il portierone rossonero chiude la saracinesca e respinge la botta di destro di Santander. Ma la festa del gol del Milan non è finita: Leao scatta in profondità e premia la sovrapposizione di Calabria che mette in rete.