Sei in Calcio

calcio serie A

Roma e Inter pareggiano 2-2

10 gennaio 2021, 14:45

Roma e Inter pareggiano 2-2

Un pari autolesionistico, il terzo consecutivo fra Roma e Inter. Abbiamo capito che la squadra di Conte gioca in genere un solo un tempo, il secondo, accelerando e spesso ribaltando i risultati. Stavolta non le è riuscito completamente. A Roma ha chiuso sotto di un gol dopo la prima parte, poi si è scatenata. All’inizio della ripresa, due gol in 18': Skriniar e Hakimi. Ma la difesa ha concesso a Mancini la palla del pareggio. Il Milan è andato via. Aveva fatto di più l’Inter, anche nella fase iniziale della gara, ma aveva segnato il giallorosso Pellegrini, al termine di una bella manovra su cui Barella ha avuto da ridire per un intervento subito da Veretout. I nerazzurri avevano creato di più nel primo tempo, ma non erano apparsi precisi e incisivi delle conclusioni. La Roma era sembrata più equilibrata, a conferma del buon periodo che sta attraversando. Partita combattuta, con qualche colpo basso. L’Inter ha attaccato in maniera convinta nella ripresa e ha pareggiato con Skriniar.


All’11' su un angolo di Brozovic contestato dai romanisti, Skriniar ha insaccato con uno stacco di testa molto bello. Dopo il pareggio ci ha provato Hakimi, deviato. Lo stesso Hakimi al 18', ricevuto da Brozovic da destra ha esploso il piede mancino, insaccando sotto l’incrocio. Che gol! La partita è decisamente cambiata, l’Inter ha attaccato concedendo spazi alla Roma. Vidal ha ciccato la palla del terzo gol. Mkhitaryan ha fatto baruffa dopo aver mancato di poco il pareggio. Bruno Peres ha tirato su Handanovic da ottima posizione. Ci ha provato anche Cristante. Mancini ha sparato su Handanovic, poi al 41' lo stesso Mancini di testa su cross da destra di Villar ha pareggiato. Volendo riassumere, in attacco nel primo tempo errori nerazzurri in fase conclusiva. Nella ripresa meglio l’Inter e partita ribaltata da Skriniar e Hakimi. A centrocampo, l’Inter ha perso alcuni duelli e Darmian per infortunio. Poi nella ripresa ha preso il sopravvento, ma la Rona ha reagutoi bene. Nella fase difensiva bene Pau Lopez e la retroguardia giallorossa, che ella ripresa ha subito l’Inter. Poi il gol del pareggio con la solita distrazione delle retroguardia nerazzurra. Ora la Roma è attesa dal derby capitolino, un appuntamento molto sentito, mentre l’Inter dovrà affrontare la Juve nel cosiddetto "Derby d’Italia". 
Poi ha cercato la vittoria, passando in vantaggio con il formidabile Hakimi. La Roma ha sfiorato il pareggio e lo ha poi meritato col gol di Mancini. Fra i due litiganti così ha godutoil Milan che ha tenuto a distanza sia Inter (tre punti) che Roma (sei). La squadra di Fonseca, pur vivendo un momento di grande forma, non è riuscita quindi a battere l’Inter. E si continuerà a dire che non vince mai con le "grandi". Per i nerazzurri, periodo poco esaltante: dopo le otto vittorie di fila, due partite consecutive senza successi che hanno messo in evidenza i problemi di Conte, specie in difesa perchè l’attacco ha fatto 43 gol. Il tecnico giallorosso aveva schierato la formazione più attendibile col recupero di Spinazzola, Pellegrini, Veretout e Dzeko. Conte aveva richiamato dall’inizio Vidal e Darmian a centrocampo e Lukaku davanti. Queste le sostituzioni della Roma nel corso della gara: nel s.t B. Peres per Spinazzola al 28'; al 34' Cristanhte al posto di Veretout. Conte ha cambiato: al 33' pt Young per Darmian infortunato. Nella ripresa, al 32' Perisic per Lautaro; al 36' Gagliardini e Kolarov per Vidal e Hakimi.


Sotto una leggera pioggia, una lunga fase preparatoria con palla stagnante a centrocampo, il primo affondo dalla destra è stato di Karsdorp, il cui traversone è stato captato da Handanovic a terra. Due tentativi di Lautaro e Lukaku hanno chiamato in causa Pau Lopez, che subito dopo ha commesso un errore, ma è stato graziato dal belga. Al 17' però dopo una palla persa da Barella (che ha protestato nell’occasione per un fallo di Veretout), poi Mkhitaryan ha dato a Pellegrini che da fuori ha infilato rasoterra sulla destra di Handanovic. L’Inter ha accusato il colpo: Veretout e Dzeko hanno cercato il raddoppio, innescati da Spinazzola. Dopo uno scambio con Hakimi, Vidal e Lautaro hanno tirato fuori da buona posizione. Un gol di Lautaro è stato annullato per evidente offside. Un colpo di testa di Lukaku è finito fuori. L’Inter ha cominciato la ripresa in attacco e un colpo di testa di Lukaku è terminato fuori di un niente. La Roma si è resa pericolosa in contropiede. Una bella manovra nerazzurra è sfociata in un tiro di Brozovic deviato. Un imperioso scatto sulla sinistra di Lukaku ha tagliato fuori i difensori; il belga ha centrato e Lautaro ha torto a colpo sicuro: Pau Lopez miracoloso di piede.