Sei in Calcio

Serie A

Lo Spezia batte la Samp (2-1) e si aggiudica il derby ligure

Gli spezzini strappano tre punti vitali per la salvezza e vanno a 17 punti

11 gennaio 2021, 22:53

Lo Spezia batte la Samp (2-1) e si aggiudica il derby ligure

Lo Spezia si conferma dopo il successo esterno con il Napoli e strappa tre punti vitali in ottica salvezza nel derby ligure contro la Sampdoria. La squadra di Italiano vince e convince nel posticipo con le reti di Terzi e Nzola. Dopo l’impresa contro l’Inter, a Ranieri non basta il bel gol di Candreva per evitare il ko nella diciassettesima giornata. Spezia che invece vola a quota 17 punti e si allontana dalla zona calda della classifica. La contesa inizia all’insegna del divertimento. Le due squadre si affrontano a viso aperto, troppo forse in alcuni frangenti e ne risulta una prima mezz'ora di fuoco. Al 4' Nzola si presenta con la solita foga agonistica sfiorando subito il bersaglio grosso dopo la deviazione provvidenziale di Yoshida. Thorsby e Keita sciupano una doppia chance al minuto 11, mentre Estevez al 16' sfiora l’incrocio dei pali con una conclusione d’esterno. Il gol è solo questione di minuti e lo mette a segno per prima la compagine di casa: sponda di Chabot sugli sviluppi di un corner e incornata vincente di Terzi al 20'.

La Sampdoria reagisce in maniera veemente, prima sfiorando il pari con Jankto e poi concretizzandolo grazie al solito Antonio Candreva: il suo destro al volo da pochi passi si insacca al 24' nonostante il riflesso di Provedel. Non c'è un attimo di sosta e al 27' Pobega sfiora il nuovo vantaggio spezzino con un colpo di testa a lato. Nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo la gara si incattivisce costringendo l’arbitro Piccinini a estrarre i primi cartellini. Tanto possesso palla e poche iniziative ad inizio ripresa. Ci pensa Thorsby a ravvivare la gara con una spinta ai danni di Pobega che costa il penalty ai blucerchiati: dagli undici metri ci va Nzola che sbaglia angolo ma batte ugualmente Audero al 61'. Keita recrimina a sua volta un calcio di rigore al 70', ma il contatto in area è troppo leggero per il direttore di gara. Ranieri si gioca la carta Quagliarella nei minuti finali, non riuscendo a invertire la rotta e incappando nel nono passo falso stagionale.

 

La classifica della Serie  A

PT G V N P GF GS 
Milan 40 17 12 4 1 37 19 
Inter 37 17 11 4 2 43 23 
Roma 34 17 10 4 3 37 26 
Juventus 33 16 9 6 1 35 16 
Atalanta 31 16 9 4 3 40 22 
Napoli 31 16 10 1 5 34 16 
Sassuolo 29 17 8 5 4 30 26 
Lazio 28 17 8 4 5 27 25 
Verona 27 17 7 6 4 22 16 
Benevento 21 17 6 3 8 20 30 
Sampdoria 20 17 6 2 9 26 28 
Fiorentina 18 17 4 6 7 18 23 
Bologna 17 17 4 5 8 23 31 
Spezia 17 17 4 5 8 23 32 
Udinese 16 16 4 4 8 18 25 
Cagliari 14 17 3 5 9 23 34 
Genoa 14 17 3 5 9 18 30 
Torino 12 17 2 6 9 26 35 
Parma 12 17 2 6 9 13 33 
Crotone 9 17 2 3 12 17 40 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA